Reggio Calabria
 

La Cisl Medici di Reggio Calabria: "Nomine sanitarie in base a curricula"

Nel formulare il miglior augurio al neodirettore sanitario e amministrativo dr. Pasquale Misiti e dr. Elisabetta Tripodi per i relativi incarichi all'ASP di RC, la Cisl medici è sicura conoscendo le rispettive professionalità e competenze che presto la sanità reggina possa caratterizzarsi per qualità, competenza e merito.

"Bisogna tornare ai curricula in maniera chiara e precisa con titoli accademici, pubblicazioni, aggiornamenti e competenze chiare e specifiche nel settore sanitario affinchè la sanità dei prossimi anni sia efficiente ed efficace per la tutela della salute collettiva.

Ogni nomina sanitaria deve essere preceduta da un curriculum chiaro ed ineccepibile, trasparente e visibile a tutti, al di là delle valutazioni politiche o di parte.

Il segretario Pasquale Romeo ha messo in evidenza le difficoltà di un' azienda quella sanitaria provinciale che ha personale con una classe medica che sfiora i 60 anni.

E' necessario un ritorno alla motivazione contro ogni forma di burn out ovvero di esaurimento lavorativo, sempre più presente nelle professioni sanitarie.

A tal proposito è necessaria una formazione continua che l'ASP deve attivare in modo urgente perché solo le conoscenze e gli incontri di studio riattivano competenze e professionalità.

La Cisl Medici organizzerà degli incontri di studio in varie sedi del territorio reggino cominciando dalla Casa della Salute di Scilla con eminenti studiosi del settore.

Il primo dei seminari sarà tenuto dal Prof. Cosimo Lorè presso la Casa della Salute di Scilla il 20 settembre alle ore 17:00.

Lorè dell' Università di Siena e di Lecce esperto di medicina legale e autore di diverse pubblicazioni, con il dr. Alberto Allotta medico universitario ed internista svolgerà un cammino sulla responsabilità, tema dibattuto ma aggiornato da nuovi punti di vista".