Reggio Calabria
 

Cinquefrondi (RC), Amministrazione: "Carenza idrica affrontata al meglio"

"La gestione delle risorse idriche a Cinquefrondi è sempre stato un argomento particolarmente sensibile per la cittadinanza cui ogni amministrazione succedutasi ha dovuto tentare di farvi fronte. L'attuale amministrazione, rispetto al passato, ha deciso di "scoperchiare il sistema" così da tentare di affrontare le innumerevoli problematicità nell'ottica di una loro risoluzione definitiva e non, quindi, temporanea, in un rapporto diretto e franco con i cittadini, per i quali acqua significa tante cose: bere, cucinare, pulire, medicare, abbeverare, lavorare, bollette, ecc.."Lo scrivono il Consigliere Comunale, Flavio Loria e la Presidente del Consiglio Comunale, Giada Porretta.

"Sulla continuità dell'erogazione, che è l'aspetto immediato per tutti, nonostante l'epocale siccità dell'estate, possiamo affermare, senza tema di esser smentiti, che la carenza idrica quest'anno è stata affrontata nel migliore dei modi grazie ad un proficuo ed attento lavoro in sinergia con l'ufficio tecnico, gli operai comunali e grazie alle attività di monitoraggio, con l'ausilio della Sorical, che abbiamo intrapreso sin dall'inizio della primavera. Ad ogni modo, intendendo essere sinceri sin in fondo, il problema strutturale della nostra rete idrica permane e, così come all'evidenza di tutti, ad oggi non è facilmente risolvibile.
Sul fronte dell'abusivismo e dell'evasione abbiamo inteso pigiare sull'acceleratore, consapevoli che bisogna offrire sicurezza che stia facendo la cosa giusta a chi paga sempre e puntualmente il servizio: al contrario colpire gli evasori, ponendoli quali elementi portanti del problema, rimane una prioritaria necessità. Proprio per questo sarà avviato nei prossimi giorni un controllo su tutto il territorio comunale per procedere alla sigillatura di tutti i contatori di misurazione dei consumi esistenti, nonché alla verifica del funzionamento degli stessi e alla individuazione di eventuali allacci non regolari: misure spesso propagandate ma mai compiutamente attuate, offrendo in ogni caso agli irregolari la possibilità, a fronte dell'effettuazione dei pagamenti e delle sanzioni dovuti, di regolarizzare la propria posizione mentre quanti non provvederanno a regolarizzarsi prima dei controlli saranno denunciati all'autorità giudiziaria nel rispetto delle leggi vigenti.
Infine, non abbiamo dimenticato i guasti economici del passato e soprattutto la montagna del debito con la Regione Calabria, che stiamo finalmente per affrontare compiutamente, così come già fatto con i precedenti debiti per il servizio idrico accumulati con la società regionale di gestione Sorical S.p.A.: lo ribadiamo, giusto per essere chiari ulteriormente, che grazie alla ferma volontà dell'attuale amministrazione comunale guidata da Rinascita si è finalmente giunti ad un accordo transattivo epocale nelle dimensioni per un piccolo comune quanto salutare per la sua tenuta economica futura. Una modalità che rivendichiamo tutta per il coraggio dimostrato, per la peculiarità dell'azione con la quale piuttosto che rilanciare ai prossimi governi comunali la gestione del problema ha inteso, invece, affrontarlo direttamente a costo di un evidente nocumento per la propria attività politico-amministrativa: un esempio di chiarezza e lungimiranza volto soprattutto a restituire fiducia nel governo della nostra comunità e per avviare nuovi cammini in cui giustizia sociale e solidarietà siano strettamente coniugati con fermezza e responsabilità".