Reggio Calabria
 

Aggressione a direttore Caposud Television Channel, lo sdegno del movimento "una città da #cambiare"

Il movimento una città da #cambiare, "da sempre rispettoso della libertà di stampa, esprime sdegno per l'ignobile vicenda documentata dal giornalista Domenico Vincenzo Vinci.
Non sappiamo se è peggio vivere una quotidianità costellata da disservizi, non ultimo il problema già segnalato di inaccettabili sversamenti fognari, oppure realizzare quanto sia difficile denunciare questi disservizi".

"Già due anni fa denunciammo pubblicamente un atteggiamento deprecabile da parte di chi governa attualmente questo già martoriato paese, che avrebbe esasperato gli animi sino a generare una guerra di tutti contro tutti.
Anche stavolta, il dover vivere da vicino certe esperienze ci ha permesso soltanto di prevedere ciò che era evidente.

L'aggressione oggi al direttore dell'emittente locale Capo Sud Television Channel Domenico Vincenzo Vinci altro non è che la conseguenza di questo atteggiamento. Da parte nostra non possiamo non ribadire che mai alcun progresso ci potrà essere nel nostro amato paese, dal punto di vista sociale e del vivere civile prima di ogni altro aspetto, se non ritornerà ad esserci un clima sereno e di rispetto profondo dei ruoli e delle prerogative, siano esse della stampa, come della minoranza, delle istituzioni, dei dipendenti e per primi dei cittadini".