Reggio Calabria
 

Problematiche sanitarie della Locride: convocata in Prefettura una nuova riunione del Tavolo di coordinamento

Nella mattinata odierna, convocata dal Prefetto Michele di Bari, si è tenuta presso il Palazzo di Governo una ulteriore riunione del Tavolo di Coordinamento istituito su proposta del Ministro Lorenzin per affrontare le problematiche sanitarie del comprensorio della Locride a seguito della chiusura dell'Ospedale di Siderno – conseguente al ridimensionamento delle strutture sanitare in ambito regionale – e della riorganizzazione in Ospedale Spoke dell'unico presidio ospedaliero previsto, sito a Locri.
All'incontro hanno partecipato i Sindaci di Locri e Siderno, il Presidente dell'Associazione dei Comuni della Locride, il Commissario Unico alla Sanità Calabrese e il Commissario Straordinario della locale Azienda Sanitaria Provinciale.
Nella riunione odierna il Commissario ASP ha aggiornato i Sindaci presenti sulle attività di prossima attuazione per garantire a quel territorio l'assistenza sanitaria e il diritto alla salute.
In particolare, sono state illustrate le iniziative messe in atto per la copertura dei posti vacanti del Personale medico e paramedico: sono in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale le procedure concorsuali relative ad alcuni posti, mentre per altri verranno a breve scadenza banditi i concorsi.
Relativamente alle criticità del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Locri è stato disposto un intervento urgente di manutenzione straordinaria per migliorare le condizioni degli spazi di accoglienza. Successivamente si darà luogo alla riorganizzazione e alla rimodulazione del servizio.
Per l'assistenza dei pazienti affetti da talassemia è stato realizzato un reparto specifico che sarà operativo dalla prossima settimana. Per quel che riguarda, invece, la diabetologia pediatrica il servizio sanitario ai piccoli pazienti verrà assicurato nell'ambito del reparto di Pediatria per il quale è stato autorizzato l'espletamento del concorso di Primario.

In relazione ai lavori di ristrutturazione dell'Ospedale di Locri e della Casa di Cura di Siderno, è stato fatto presente che è stata trasmessa alla S.U.A. della Regione Calabria la documentazione per l'affidamento del servizio di progettazione esecutiva.
In merito alla questione dei presidi sanitari un tempo presenti in alcuni Comuni della Locride, il Commissario dell'ASP ha precisato che prima di individuare la distribuzione sul territorio di detti presidi occorre effettuare una ricognizione degli immobili disponibili di proprietà dell'ASP in cui allocarli, nel rispetto dei parametri di economicità ed efficienza.
La riunione è stata aggiornata per gli ulteriori sviluppi delle attività da parte dell'Azienda Sanitaria.