"Se non siamo audaci, il che non è sinonimo di irresponsabili, se non siamo terribilmente audaci con i nostri sogni e non crediamo in loro fino a renderli realtà, allora i nostri sogni appassiscono, muoiono, e noi con loro" - Luis Sepúlveda

La Reggina ad un reggino vincente: Mimmo Toscano è il nuovo allenatore

toscanomdi Paolo Ficara - Sarà una Reggina dall'accento... Toscano. L'ex allenatore di Cosenza, Ternana, Novara ed Avellino è venuto incontro all'esigenza della dirigenza amaranto, di procedere il prima possibile all'annuncio ufficiale. Martedì si è così interrotto definitivamente il rapporto contrattuale tra Mimmo Toscano e la Feralpi Salò, al di là di una fiducia già ritirata con l'esonero maturato al termine della regular season.

A breve si provvederà ad annunciare ciò che era già noto a tutti da diverse settimane. Mimmo Toscano diventa allenatore della sua Reggina, ritrovando la propria città e lo stadio che gli è più caro di tutti. La presentazione dovrebbe coincidere con l'inaugurazione della nuova sede in via Osanna, in programma il 24 o il 25 giugno. L'accordo è su base biennale: contratto fino al 2020, con rinnovo automatico fino al 2021 in caso di raggiungimento dei playoff.

Toscano aveva già sognato di sedersi sulla panchina della Reggina nel 2012, quando era reduce dalla promozione in B con la Ternana. Campionato e Supercoppa il bottino maturato a Novara, nel 2014. Ma il vero trampolino di lancio è Cosenza, con due promozioni (dalla D alla Seconda Divisione, poi il salto in Prima cioè l'attuale Serie C) tra il 2007 ed il 2009. Un reggino che ha mietuto successi nella maggior parte delle piazze in cui ha allenato, chiamato ora a far primeggiare la Reggina.