"Venite pure avanti, voi, con il naso corto, signore imbellettate, io più non vi sopporto infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio, perché con questa spada vi uccido quando voglio..." - Francesco Guccini – Cirano

Reggina: vicino il commiato con Cevoli, avanti tutta su Toscano

cevolirobertodi Paolo Ficara - Nel segno del passato. Roberto Cevoli e Mimmo Toscano erano due dei tanti punti fermi, nella Reggina che ottenne l'ultima promozione (diretta) in Serie B nel 1995. Adesso potrebbero passarsi il testimone come allenatori. La dirigenza amaranto non ha ancora formalmente informato il tecnico sammarinese, circa la volontà di non prolungare il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Probabile che la telefonata giunga tra giovedì e venerdì. Non sono previste sorprese. Corretto, invece, che arrivi come minimo un ringraziamento per l'immenso lavoro portato avanti.

Un'altra giornata di lavoro e riflessioni sta terminando con una cena a Santa Trada, per il massimo dirigente Luca Gallo ed i suoi più stretti collaboratori. La scorsa settimana avevamo scritto come Mimmo Toscano fosse in cima alla lista, come trainer a cui affidare il compito di un campionato di vertice. Non è da escludere che nel nord Italia sia già avvenuto il primo significativo contatto, così come non ci sorprenderemmo se un nuovo passo avanti si andasse a compiere nel weekend.

Toscano, con all'attivo due promozioni dalla C alla B (Ternana e Novara) oltre ad un doppio salto dalla D alla Prima Divisione (all'epoca c'era ancora la Seconda Divisione, ex C2) con il Cosenza, è legato alla Feralpi Salò da un contratto fino al 30 giugno 2020. È rimasto in terra lombarda, proprio per capire come concludere tale rapporto. In virtù dell'esonero subito pochi giorni fa, a regular season terminata, sembra inevitabile una risoluzione.

In questo momento, esattamente come una settimana fa, Toscano continua ad essere il grande favorito per la panchina della Reggina. Ci sono però ancora diversi passaggi da espletare, tanti ragionamenti da completare. L'ex ala destra vorrà che ogni discorso sia chiaro, prima di metterci la faccia nella propria città. Allo stesso modo, la società vuole sposare il modus operandi del tecnico a cui affidare la panchina, sapendo che esistono le disponibilità anche di altri allenatori.

Se le volontà convergeranno, per Toscano non si tratterà di allenare una squadra. Per il buon Mimmo, protagonista da calciatore di un periodo genuino, emozionante e vincente, si tratterà di allenare la propria infanzia, la propria adolescenza, quella maglia numero 7 e tutto ciò che si porta dietro la parola Reggina.

Leggi anche:

Reggina: si fa largo l'ipotesi Toscano per la panchina http://www.ildispaccio.it/calcio/84-quadrante-amaranto/212293-reggina-si-fa-largo-l-ipotesi-toscano-per-la-panchina?fbclid=IwAR20b0kzcQnreuAbV5DdpZWIiSeRXJC5ngH60-kAmgKa8JqK6WA4ryT34rs