"La società si fonda sui pilastri del vero e della libertà" - Henrik Ibsen

Reggina, parlano il dg Gianni ed il ds Taibi: "L'allenatore sarà il primo mattone"

taibimassimoUna decisione da prendere tutti insieme. Si è svolta in giornata una riunione in città, tra il massimo dirigente Luca Gallo, il dg Andrea Gianni, il ds Massimo Taibi ed il consulente tecnico Ennio Russo. In serata, i due direttori della Reggina si sono presentati ai microfoni di Video Touring, nella trasmissione "Momenti Amaranto" condotta da Michele Favano.

Il dg Gianni si è espresso sulla riunione e sul capitolo allenatore: "Abbiamo affrontato il tema della programmazione. C'è uno zoccolo duro da cui ripartire. Il pensiero sarà proiettato al meglio di noi stessi. Il nostro presidente ci trasmette la voglia di vincere. L'allenatore? Non bisogna nascondere l'ovvio. Stiamo valutando, credo sia presto. Abbiamo appena finito il campionato, c'è cauto ottimismo".

Gli ha fatto eco il ds Taibi: "L'entusiasmo del presidente coinvolge tutta la città, figuriamoci noi che siamo al suo fianco. Vuole vincere. Ho parlato con Cevoli prima che andasse via, ci sentiremo quando la decisione sarà presa. Domattina ci rivedremo col presidente e con il direttore generale. Oggi l'allenatore è molto più importante, rispetto a 20 anni fa. Deve prendere per mano la squadra, inculcandogli sempre lo spirito. Sarà il primo importante mattone da mettere".

Taibi ha risposto sull'esterno sinistro Donnarumma del Monopoli, richiesto anche dal Bari: "Buon giocatore. Ci siamo già confrontati con il suo procuratore, manifestando l'interesse della Reggina. Anche Awua del Rende è un buon giocatore".

Gianni si è invece così espresso sul pipelet Farroni, già in organico da gennaio: "Portiere di prospettiva. Abbiamo bisogno di uno esperto".