"La nostra sola giustificazione, se ne abbiamo una, è di parlare in nome di tutti coloro che non possono farlo" - Albert Camus

Reggina: rottura totale tra Maurizi (con annessi e connessi) ed i calciatori

maurizibasileIl segreto di Pulcinella. Anche da Cape Canaveral avevano captato il segnale lanciato dalla squadra nei confronti dell'allenatore, già nel corso di Reggina-Sicula Leonzio, senza bisogno di microspie. Nella giornata di oggi, 26 dicembre, dopo le oltre 30 ore di libertà usufruite durante un ritiro che ha osservato i principi della religione cattolica, c'è stato l'incontro tra il presidente Praticò e le altre componenti. Prima Maurizi, poi la squadra.

Ne è emersa la rottura totale tra queste due componenti.

I calciatori, tutti compatti e nessuno escluso, dal capitano fino al più sbarbatello in organico, hanno chiesto l'allontanamento del mister e del suo salice piangente. Il presidente si è schierato dalla parte di Maurizi, ponendolo di fatto come elemento intoccabile. Lasciando, dunque, l'alibi più forte di tutti al gruppo.

Se un club calcistico è inteso nel suo insieme come società, direttore, allenatore e calciatori, significa che da oggi, definitivamente e a prova di smentita, la Reggina non c'è più.

p.f.