I summit tra 'ndrangheta e narcos in pieno centro a Vibo Valentia

stammer summitDentro una casa nel centro di Vibo Valentia si sarebbero tenuti dei veri e propri summit per organizzare l'importazione di centinaia di chili di cocaina dal Sudamerica, tra esponenti della 'ndrangheta e rappresentanti dei narcos colombiani, talvolta anche ospitati per più giorni, per gestire gli affari con il gruppo di Mileto e San Calogero, quest'ultimo diretto dal narcotrafficante Francesco Ventrici, gia' condannato in via definitiva a seguito dei vari tronconi dell'operazione "Decollo".

La proprietaria dell'immobile, Oksana Verman, 41 anni, di nazionalita' ucraina ma da tempo residente a Vibo Valentia, dal 30 gennaio scorso sta collaborando con la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro dopo essere stata fermata ed arrestata per narcotraffico internazionale nell'ambito dell'operazione denominata "Stammer".

La donna e' la compagna di Salvatore Pititto di San Giovanni di Mileto, uno dei principali indagati dell'inchiesta ed anche lui arrestato.

Fondamentali le intercettazioni ambientali e telefoniche che avrebbero messo in luce il ruolo di Filippo Fiare' di San Gregorio d'Ippona, gia' condannato in altro processo quale esponente di vertice dell'omonimo clan del paese confinante con Vibo Valentia

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px