Fronte del Palco
 

Domani concerto del Coro polifonico del Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia a Serra San Bruno

Domani alle h 18,30 presso la Chiesa Maria Assunta in Cielo di Spinetto il Conservatorio di Vibo Valentia in collaborazione con AMA Calabria e gli Amici della Musica di Serra San Bruno presenta la seconda edizione del progetto Crux Gloria. Protagonista della serata il Coro polifonico del Conservatorio diretto dal M° Gianfranco Cambareri che si avvale della collaborazione all'organo della Prof.ssa Rosangela Longo. Al coro si aggiungono i trombettisti Daminao Vallone e Domenico Curiale, il cornista e Simone De Cario e il trombonista Giulio Giannini. Il concerto è impreziosito dalle meditazioni spirituali scritte da Mons. Gaetano Currà che saranno interpretate da Elena Nicotera e Giulia Pollice allieve del conservatorio nella classe di arte scenica della Prof.ssa Anna Cuocolo.

Il Coro è composto da allievi della classe di esercitazioni corali del M° Gianfranco Cambareri musicista di altissimo valore che dopo aver frequentato
diversi corsi di direzione e vocalità corale tenuti dai Maestri: J. Busto, P. Scattolin, , F. M. Bressan, P. Phillips, G. Morgan W. Marzilli ha iniziato una brillante carriera di direttore. Dal 2004 al 2012 ha fatto parte del Coro Giovanile Italiano sotto la guida di S. Kuret, D. Tabia e L. Donati. Nel 2002 gli viene affidata la direzione del Coro Polifonico "Dominicus" di Soriano Calabro al quale riesce a dare in poco tempo un impulso prettamente polifonico. Alla sua direzione il coro si è esibito in concerti di notevole livello artistico in rassegne e festival regionali, nazionali e internazionali, riscuotendo ampi consensi di pubblico e di critica. Da ricordare la partecipazione ai concorsi regionali , nazionali e internazionali. Fra tutti ricordiamo il Concorso polifonico nazionale "S. Santoro" 2004 di Reggio Calabria (1° posto) e il Concorso polifonico Regionale 2005 (1° posto). Dal 2004 al 2010 ha diretto il Coro delle Voci bianche dell'Istituto Comprensivo di Soriano Calabro, con cui è riuscito ad attivare un intensa ed entusiasmante attività concertistica tenendo concerti in tutto il territorio italiano. Nel maggio 2007 il coro partecipa al IV Concorso Internazionale per cori di voci bianche "Il Garda in Coro" svoltosi a Malcesine sul Garda (VR) vincendo il 2° premio ;1° premio al Concorso "AMA Calabria" 2007; 1° premio per la migliore esecuzione al Concorso di Composizione ed Elaborazione di canti natalizi della tradizione Calabrese organizzato dalla O. C. C. (Organizzazione Cori Calabria); 1° premio al Concorso Nazionale "Giovani musicisti" città di Paola 2008 categoria cori polifonici ; 2° premio al 56° Concorso Polifonico Internazionale "Guido d'Arezzo" 2008 . In questa circostanza Gianfranco Cambareri ha avuto una "segnalazione come direttore di coro " da parte della giuria "per l'efficace lavoro didattico musicale svolto". Nell'aprile 2009 alla direzione delle voci bianche ha partecipare alla Rassegna Internazionale di musica sacra "Virgo Lauretana" di Loreto (AN) e nel settembre 2010 al Festival Internazionale "Voci d'Europa" tenendo diversi concerti nelle principali Città della Sardegna . Da diversi anni viene invitato come membro di giuria in concorsi corali e a tenere corsi di direzione ,vocalità corale e musicologia liturgica presso diversi laboratori musicali istituiti nelle varie scuole e per altri Istituti statali ed associazioni musicali in ambito nazionale. Fa parte della commissione artistica della O. C. C. e del Laboratorio di Musica per la Liturgia "Il canto regola di vita" di San Leolino (Firenze). È docente di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio di Musica "Fausto Torrefranca" di Vibo Valentia.
Molto interessante il programma che prevede l'interpretazione di alcuni fra i principali capolavori della letteratura corale polifonica; s'inizia con God so loved the word, solo e coro a 4v.d. di
R. Bob Chilcott per proseguire con Pueri hebraeorum, coro a 4 v.p. di G. P. da Palestrina e Ubi caritas et amor, coro a 8 v.d. di M. Lauridsen. Seguono Adoro te, devote, coro a 6 v.d. di D. Bartolucci, Crucifixus coro a 8 v.d. di A. Lotti, Crux fidelis, coro a 4v.p. di G. Liberto, Christus factus est, coro a 4 v.d. di A. Bruckner, Adoramus te, Christe, coro a 4 v. d. di Q. Gasparini. Il concerto si conclude con Haec Dies,coro a 4 v.p. di G.P. da Palestrina e il celebre Hallelujah, coro a 4 v. d., organo e ottoni di G. F. Händel.
Per favorire un ascolto il più consapevole possibile nel corso del concerto sarà distribuita una introduzione musicologica redatta dal Prof. Francesco Bisooli docente di Storia della Musica del Conservatorio hipponiano.