Fronte del Palco
 

Lamezia Terme: il 22 febbraio lo spettacolo fantasy “Rune di sangue”

Dopo Campania, Sicilia, Piemonte, Veneto, Marche, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria e Lazio, sabato 22 febbraio 2020, ore 20.45, il Teatro Comunale Grandinetti di Lamezia Terme ospiterà la Compagnia Teatro del Drago (Puglia) con lo spettacolo fantasy Rune di sangue scritto e diretto da Luigi Facchino.

Lo spettacolo partecipa alla V edizione del Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano inserito nella rassegna teatrale Vacantiandu con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta.

Ospitato per la prima volta in Calabria con le compagnie amatoriali vincitrici del Premio FITA "Miglior spettacolo" in 14 regioni italiane, Il Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano è organizzato a livello nazionale dalla Federazione Italiana Teatro Amatori e per questa edizione si avvale della collaborazione organizzativa della compagnia teatrale I Vacantusi e del patrocinio della Regione Calabria.

Rune di sangue è una tragedia nordica in lingua italiana con dialoghi e canti in gaelico scozzese.

La storia affonda le radici nella mitologia norrena: nel villaggio di Kabur una maledizione tiene prigionieri i suoi abitanti. Ozur, figlio di Loki, Dio del Caos è vittima di una profezia la quale, come predetto dal suo Oracolo, si avvererà grazie ad un guerriero del Nord che dovrebbe nascere proprio nel villaggio di Kabur. Così Ozur fa sacrificare tutti i neonati maschi strappandoli alle madri e consegnandoli alle tre Norne, corrispettivo nordico delle Parche greche. Queste, affidandosi al volere di Yggdrasil, l'albero mitologico, decidono di porre fine alla vita degli infanti fino all'arrivo di un giovane straniero di nome Nàdar, giunto a Kabur attraverso il richiamo degli alberi dai quali il giovane afferma di essere stato generato.

Sul palcoscenico un cast composto da 18 attori Francesco Latorre, Luigi Facchino, Annalisa Intrieri, Marco De Letteriis, Enrica Aglaia Milella, Teresa Clemente, Francesco De Pinto, Rossella Viesti, Francesca Cattedra, Gilda Pischetola, Pierpaolo Scelsi, Antonio Passaro, Giuseppe Pasquale, Cristina Pepe, Antonella Maffei, Elisabetta Sivo, Valeria Navarra, Patrizia Guida.

Lo spettacolo sarà valutato da una Giuria qualificata e parteciperà alla kermesse finale del Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano la cui cerimonia di premiazione si svolgerà il 29 marzo 2020 al Teatro Comunale Grandinetti.

Promosso dall'Associazione teatrale I Vacantusi di Lamezia Terme, Vacantiandu è uno dei progetti culturali con validità triennale finanziati dalla Regione Calabria con fondi PAC 2017-2020.