Fronte del Palco
 

L'energia contagiosa dei Takabum invade Crotone

Venerdì 6 gennaio le piazze e le strade di Crotone saranno percorse dalle magiche note dei Takabum, in occasione del prestigioso Calabria Puppet Festival.

Tra gli ospiti di spicco di questa edizione i Takabum, esplosiva street band in arrivo dalla Calabria, che porta in scena il suo movimentato giardino sonoro: strumenti a fiato e percussioni viaggiano sulle ali del funk con composizioni originali e riadattamenti dei più celebri brani della tradizione jazzistica americana e della canzone italiana, in cui si iscelano sapientemente sonorità della tradizione mediterranea e delle bande da giro, toccando le sponde balcaniche per sconfinare in un'esplosione di swing, ska, e world music.

Takabum nasce nel 2009 dall'incontro delle diverse esperienze musicali di Giuseppe Oliveto (trombone, composizioni e arrangiamenti) e Marco Mazzuca (sax baritono) e si concretizza nelle note di Gianfranco de Franco (sax contralto), Alberto La Neve (sax tenore), Alessandro La Neve (sax baritono), Francesco Caligiuri (sax baritono), Nando Farina (sax soprano), Daniel Enrique Ibarra (tromba), Emanuele Calvosa (tromba), Mario Gallo (Sousaphone) e nei ritmi travolgenti di Francesco Montebello (cassa) e Gianfranco Esposito (rullante e percussioni).

Dopo numerosissime di esibizioni dal vivo in festival e manifestazioni internazionali, e ottimi riconoscimenti da parte di pubblico e critica, i Takabum hanno registrato il loro primo album, dal titolo "Dove vuoi": dodici brani, sette dei quali originali, spaziano con leggerezza dal funky al jazz, accompagnando l'ascoltatore nella propria passeggiata sonora. Il disco, registrato tra Cosenza e Lecce nell'aprile del 2014 e dato alle stampe lo scorso mese di luglio, è prodotto dall'etichetta discografica salentina 11/8 Records.

L'ensemble ha inoltre partecipato al progetto Zagora Moon sulle musiche del Mediterraneo con il percussionista/cantante marocchino Nour Eddine Fatty, che si è concluso con un concerto al Blanda Festival, (primo festival di musica araba organizzato in Italia), tenutosi al Forum di Assago (Mi) nel gennaio 2012, in cui la band ha suonato per introdurre il concerto della star mediorientale Nancy Ajram.

Tra le esibizioni all'attivo si contano: Lucca Comics and Game (Lu) (2015); Reggio in Jazz (Rc) – apertura del concerto di Billy Cobham (2015); Golfo Aranci busker Festival, Golfo Aranci (OT) (2015); Campus Aperto, Università della Calabria – apertura del concerto di Enzo Avitabile e i Bottari di Portico (2015); Mellianum European Summer Street Festival, Miglianico (Pe) (2015); Prajazz Praia a Mare (Cs) (2015); 1° Festival Internazionale di Artisti di Stada, Scalea (Cs) (2015); #Io leggo perché, Università della Calabria (2015); I Fasti Verolani, Veroli (Fr) (2014); ApritiBorgo, Campiglia Marittima (Li) (2014); Kebanda Festival, Formia (Lt) (2014); Notte del Ricercatore, Università della Calabria (2014); Mercantia, Certaldo (Fi) (2013-2015); Castellarte, Mercogliano (Av) (2014-2013); Chietinstrada (2014-2013); Festival Internazionale di Street Band, Monopoli (Ba) (2013); Il Borgo Incantato, Gerace (Rc) (2014-2013-2015); Bande a Sud, Trepuzzi (Le) (2013); Note di Fuoco, Belvedere Marittimo (Cs) (2013-2015); Festival delle Serre, Cerisano (Cs) (2013); Irpinia mon Amour (2013); Peperoncino Jazz Festival - apertura dei concerti di Paolo Fresu, Stefano Bollani e Danilo Rea (2012); Roccella jazz festival (2011); Festival delle Invasioni di Cosenza, Improvviseazioni, Unical (2012); Paola in Jazz (2011); Festival Dea Ebe –Roma- (2010); Festival del Cioccolato (Chieti) (2010); Festival delle mongolfiere (2009); Giro di mezzanotte (2010-2012); ultimo non per importanza, nell'ottobre del 2011 la band, ospite al premio Mia Martini, è stata premiata come progetto più originale e interessante del territorio calabrese nel medesimo anno.