Fronte del Palco
 

Castrolibero (Cs), al via la rassegna teatrale “Chi è di scena”: venti spettacoli in cartellone

Al via la rassegna teatrale e culturale di Castrolibero (Cs) denominata "Chi è di scena". La kermesse è stata presentata stamane in conferenza stampa: dal 28 giugno al 12 settembre ben venti spettacoli diversi facenti parte di un cartellone ormai atteso in tutta la Calabria. Ne è convinto di questo il primo cittadino Giovanni Greco, che ha voluto sottolineare l'impegno, costante, della sua amministrazione e della macchina comunale.

La premiere è stata domenica scorsa con l'attore Alessandro Haber, tra melodie italiche e Bukowski: anfiteatro "Tieri" strapieno, applausi a scena aperta e soprattutto seggiolini nuovi appena installati, palcoscenico e colori che hanno ravvivato la serata.

"Siamo orgogliosi del cartellone messo in cantiere", le parole, all'unisono, di sindaco, assessore e direttori. "Crediamo fermamente nel progetto della cultura attraverso tali eventi. Tutta la città è coinvolta, riceviamo apprezzamenti per il lavoro svolto e l'offerta proposta da addetti ai lavori e cittadini sempre interessati. Ogni spettacolo è completamente gratuito: questo il nostro leit-motiv", la sintesi della conferenza stampa.

Lo sforzo della macchina organizzativa è stato duplice, mettere a disposizione un'offerta culturale che possa essere interessante, appetibile, formativa e gratuita, affinché anche chi non si è mai accostato al teatro, alla musica, alla danza, possa farlo senza dover affrontare alcuna spesa ma con la curiosità, la voglia, la spensieratezza di passare un'estate in allegria scoprendo "chi è di scena" e per chi va "su il sipario". Prossimo appuntamento dunque per giovedì 28 giugno alle ore 21 con il "Theatre De Gart". Sale l'attesa invece per le perfomance di Roby Facchinetti, prevista per il 14 luglio in contrada santa Lucia; per "made in Sud" prevista il 18 luglio al teatro Tieri e poi, dulcis in fundo, Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales con lo spettacolo "Love letters" previsto il 21 luglio alle ore 21. Musica, cultura, teatro, tradizioni: a castro libero è pieno fermento. "Chi è di scena" è pronta, ancora una volta, a stupire, appassionare, divertire