Fronte del Palco
 

Al via il primo appuntamento della rassegna "Teatro sotto il banco", al Piccolo teatro Unical andrà in scena "Otello"

Prende il via lunedì 12 marzo "Teatro sotto il banco", la rassegna di teatro allestita da AttorInCorso giunta alla sua quarta edizione.
"Teatro sotto il banco" è la rassegna dedicata al giovane pubblico che si terrà al PTU – Piccolo teatro Unical dal 12 al 21 marzo e che comprende anche tre repliche serali rivolte agli spettatori più grandi. Le mattine di lunedì 12, martedì 13 e mercoledì 14 marzo e la sera di martedì 13, a partire dalle 20.30, andrà in scena "Otello" a cui seguirà il dj set di Dj Kerò. Giovedì 15, venerdì 16 e sabato 17 marzo tocca a "I musicanti di Brema" (replica serale sabato 17 marzo alle ore 17.30). Chiusura con "I promessi sposi" che andrà in scena la mattina del lunedì 19, martedì 20 e mercoledì 21 marzo con una replica serale, alle 20.30, giorno martedì 20. Tutti e tre gli spettacoli hanno la regia di Lucia Catalano. Gli studenti dell'Università della Calabria avranno ingresso gratuito esibendo il proprio libretto accademico.
Si inizia, dunque, con "Otello" liberamente ispirato all'opera di William Shakespeare con la regia di Lucia Catalano e l'adattamento drammaturgico di Mariafrancesca Infusino. «Di femminicidio parla la cronaca più spietata e recente – è scritto nelle note di regia – Di femminicidio racconta uno dei drammi più intensi del corpus shakespeariano. È l'accecante attualità dell'opera del Bardo a vivere nella proposta di AttorInCorso che indaga, in una costruzione semplice e tuttavia fedele al testo originale, le tappe della metamorfosi dell'eroe. Da innamorato a omicida. Da compagno a nemico. Da speranza a disperazione. Otello, Iago e Desdemona: la gelosia, l'invidia, la purezza, ma pure la devozione, il risentimento, l'incomprensione. Un coacervo di stati d'animo, un distillato di umanità, restituito nella regia di Lucia Catalano in una partitura che utilizza i corpi degli attori come lavagne bianche sulle quali scrivere un racconto emozionale senza tempo.

Il rapporto tra uomo e donna, il crinale lungo il quale cammina ogni coppia, la relazione con l'altro da sé e il cumulo di diffidenza e speranze che questa sempre implica, l'amicizia e la competizione tra uomini: sono questi gli spunti di riflessione che "Otello" offre al pubblico di ieri e di oggi e che abitano la produzione di AttorInCorso».
In scena Matteo Lombardo, Carina Minervini, Francesco Pupa, Francesco Rizzo, Ada Paola Roncone e Matteo Spadafora; la consulenza costumi è di Rita Zàngari; assistenti Pavlos Paraskevopoulos e Laura Scagliola; le scene sono di Luigi Piccinino; luci di Francesco Capparelli e audio di Pierfrancesco Minervini.
"Teatro sotto il banco" prevede "Mostra al Foyer" che sarà allestita al PTU, dal 12 al 21, con le opere di Francesco Caporale (Fra Design), Federica Armeni (Octopus Vision), Diego Sottilotta e Massimiliano Veltri.