Fronte del Palco
 

Rende (Cs), si avvicina il gran finale del VII International Music Award “Luciano Luciani”

Si avvicina il gran finale del VII International Music Award "Luciano Luciani". Evento finanziato dalla Regione Calabria, vincitore dell' "Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione e il finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell'attuale offerta culturale presente in Calabria annualità 2017". La manifestazione è promossa dall'ICAMS (Istituto Calabrese Arte Musica e Spettacolo a presiederlo, il m° Paolo Luciani), con il patrocinio dell'amministrazione comunale di Rende e la collaborazione del Conservatorio di Musica "S. Giacomantonio" di Cosenza; dell'Università della Calabria; del CAMS; dell'Associazione Nazionale Docenti; del Liceo Musicale Lucrezia della Valle, della BCC Mediocrati del Rotary Club Cosenza Nord e della Società Dante Alighieri. L'ICAMS (Istituto Calabrese Arte Musica e Spettacolo) opera sul territorio Regionale dal 2004. Un Istituto che promuove la cultura musicale e sul territorio calabrese. A curare la direzione artistica della manifestazione il m° Paolo Manfredi.

Venerdì 24 novembre, alle ore 20.30, sul palco del TAU (Teatro Auditorium Unical) con la cerimonia di premiazione dei vincitori dei tre concorsi ed esibizioni dei meritevoli scelti dalle giurie.

La Giuria Internazionale è composta da: M°Boris Petrushansky pianista e docente presso l'Accademia di Imola (Presidente); M° Giuseppe Maiorca pianista, docente presso il Conservatorio di Musica di Cosenza; M° OlegMarshevpianista, docente presso Università "A. Bruckner" di Linz (Austria), M° Maria Perrotta pianista, docente presso Conservatorio di Venezia; M°Luca Schieppatipianista,docente presso il Conservatorio di Musica di Novara.

Durante la serata, inoltre, sarà consegnato il Premio Mario Russo. A poco più di un anno dalla scomparsa di un artista d'eccellenza che è stato il musicista-pittore Mario Russo, l'ICAMS ha fortemente voluto istituire un premio che ricordi la figura di un uomo straordinario e talentuoso compositore.

Mario Russo (1933-2016) nato a Cosenza da padre musicista e madre poetessa e insegnante fu allievo della pianista Ester D'Átena Scopelliti, allieva diretta di Alfonso Rendano. E' stato consulente musicale presso la sede regionale RAI della Calabria dal 1958 al 1973, nonché insegnante di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica di Cosenza dal 1978 al 1998. Apprezzato didatta e compositore, è autore di pagine pianistiche e di musica da camera, oltre che di un testo per l'insegnamento del solfeggio cantato. Mario Russo ha formato centinaia di pianisti ed insegnanti provenienti da tutte le province calabresi e oltre, molti dei quali hanno ricoperto ruoli di grande responsabilità (direttori di conservatorio, direttori di produzione di Teatri italiani, quali il "Sociale" di Como e il "S. Carlo" di Napoli). A conferma della sua predisposizione all'insegnamento e della sua naturale competenza della didattica pianistica, basti pensare che molti suoi allievi sono stati ritenuti idonei ad essere ammessi a prestigiose scuole pianistiche internazionali. La sua attività artistica è recensita e testimoniata da riviste specializzate e quotidiani, in lingua italiana, spagnola e tedesca. Come pittore, Mario Russo è stato completamente autodidatta, avendo scoperto la propria vocazione lavorando, in gioventù, come grafico presso uno studio di architettura. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Italia (Cesena, Cosenza, Firenze, Forlì, Milano, Piacenza, Portovenere, Rimini, Roma, Sirmione, Torino), Francia (Cannes, Montecarlo, Nizza), Spagna (Tenerife, Lanzarote, Playa de Las Americas), Stati Uniti (Atlanta, Bryan, Dalton State, Houston, Rome, Winthrop), Danimarca (Copenhagen), Nuova Zelanda (Noumea) e Giappone (Tokyo).

Inoltre, sono stati resi noti i risultati della sezione archi del concorso pianistico nazionale "Luciano Luciani". Suddiviso in 6 fasce d'età dai 6 anni in su). A giudicare i partecipanti quattro differenti giurie composte da docenti del Conservatorio Giacomantonio, docenti del Liceo Musicale Della Valle e degli istituti secondari ad indirizzo musicale. A conquistare il primo premio nella categoria A: Valentina Bonanno; Andrea Spezzano; Gloria Bontempo; Margherita Viscomi; Flavia Salvagnoni; Beatrice Spezzano; Marta Vilardi; Nella categoria B: Andrea Spezzano; Daniele Ferraro; Miriam Zampelli.

Italia, Austria, Russia, Svizzera, Romania, Argentina, Canada, Corea del sud, Giappone, Cina sono solo alcuni dei Paesi da cui sono giunti i circa 600 musicisti che si contenderanno l'International Musica Award "Luciano Luciani".

Il TAU (Teatro Auditorium Unical); il PTU (Piccolo Teatro Unical), la Casa della Musica di Cosenza; il Conservatorio Giacomoantonio, il Liceo Musicale Della Valle e la Casa delle Culture di Cosenza. Sono queste le diverse location dove si svolgeranno fino al 24 novembre, i tre concorsi musicali del Premio Internazionale "Luciano Luciani".