Fronte del Palco
 

Reggio, festività mariane: il cantautore Michelangelo giordano in concerto

L'iniziativa promossa e realizzata dall'associazione "Atmosfere Popolari" in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria e la Città Metropolitana, farà parte del ricco calendario di eventi che animeranno la città di Reggio Calabria in occasione delle festività mariane. Si tratta di un concerto che mette in luce la tradizione e la cultura popolare attraverso le eccellenze musicali reggine. Il cantore Michelangelo Giordano è una scelta effettuata dall'amministrazione comunale che dà, senz'altro, lustro al calendario di eventi considerando le sue esperienze artistiche. Da ricordare il Premio Amnesty International ricevuto dal cantautore reggino per il suo impegno artistico della tutela dei diritti umani e civili. Ha fatto parlare di sé per il suo stile musicale ricco di sonorità etniche mediterranee ed il suo personale modo di rivisitare in chiave moderna la tradizione popolare. L'Università degli Studi di Milano ha aperto le porte dell'Ateneo a Michelangelo Giordano con due seminari-concerto, ritenendo il suo progetto non solo di carattere artistico ma anche culturale e sociale. Di recente Michelangelo Giordano ha portato la sua musica oltre confine, prima in Georgia e poi in Polonia e sul palco dell'International Art Festival di Batumi ha ritirato il Premio come rappresentante della musica italiana all'estero. Ad accompagnare sul palco il cantautore Michelangelo Giordano ci saranno due eccellenze musicali reggine: il Maestro Adolfo Zagari, docente di Fisarmonica presso il Conservatorio "F. Cilea" d Reggio Calabria e primo docente ad aver portato lo studio della fisarmonica all'interno del Conservatorio reggino; un musicista eccelso che sa valorizzare con grande maestria tutti i colori di uno strumento simbolo della tradizione popolare. A completare la formazione ci sarà il Maestro Francesco Ammendolia, diplomato a pieni voti in chitarra classica presso il Conservatorio "F. Cilea" di Reggio Calabria; suggestive, originali ed emozionanti le sue rivisitazioni ed arrangiamenti per chitarra; le sue note sanno arrivare dritte al cuore di chi ascolta.

Insomma, "Le strade popolari"...uno spettacolo da non perdere.