Fronte del Palco
 

Musica: ecco "Fuego", prima Hit internazionale della Locride

Oltre 150 emittenti radio sparse tra Italia, Spagna e Germania trasmettono il brano "Fuego": realizzato da Bruno Panuzzo in cooperazione con gli studenti dei "Licei G. Mazzini" di Locri (RC).

La Locride annovera quindi la sua prima Hit internazionale. Il pezzo, dalle sonorità tipicamente estive, è ormai inserito stabilmente, e da circa un mese, nel palinsesto delle emittenti radio web (in prevalenza) e dalle emittenti radio Fm (in margine più ristretto). Le risonanze propriamente latine del brano, contaminate dal tipico sound del sud Italia, hanno sicuramente contribuito in gran parte a far ottenere al brano risultati lusinghieri. Grazie alla rete (vero punto di forza della promozione artistica di Panuzzo) ed all'ausilio di tecnologie informatiche si è riuscito a diffondere la musica su territori impensabili solo fino a pochi anni a dietro. "Credo sia una soddisfazione non solo mia o delle persone che hanno lavorato al progetto, ma una nota positiva per tutto il territorio locrideo." Ha commentato l'artista "Le bellezze della nostra terra hanno il dovere di emergere e di sostituirsi a quanto di negativo è stato posto in luce sino ad ora... Con tale concetto, non mi riferisco alla mia musica (non sono così megalomane), ma semplicemente all'autenticità di ciò che in Calabria è positivo e di grande spessore." Il progetto "Istanti" (video album da cui il brano Fuego è tratto) diviene un fattore che lega maggiormente il binomio Bruno Panuzzo - Calabria. Le grandi città italiane hanno quindi avuto modo di ascoltare un prodotto nato dalla cooperazione di tanti giovani, che attraverso il loro impegno cercano di promuovere il cambiamento. Il brano "Fuego" viene trasmesso dalle emittenti radio spagnole (legate al circuito sopra espresso) in città come: Madrid, Barcellona, Valencia, Murcia, Málaga, Bilbao, Saragozza e Andorra. Analogo discorso si presenta per la diffusione del brano in Germania. La canzone viene trasmessa dalle emittenti radio di Berlino, Hannover, Dresda, Lipsia, Amburgo, Wolfburg e Brema. Attraverso tale progetto emergono ancora una volta l'inventiva ed il potere vocale di Panuzzo nonché la sintesi del "miracolo artistico" in riferimento al percorso, che il cantautore ha saputo compiere nell'ultimo quinquennio. Gli arrangiamenti del progetto, così come la produzione musicale, sono stati curati dal Produttore fiorentino Franco Poggiali per la neo etichetta Atlantis. Ba. Arrangiamenti e suoni che giungono quindi da lontano, ma che si fondono con i sentimenti e con le sonorità dei luoghi d'origine dell'artista. Altro spunto di originalità sono i due video clip dei rispettivi brani rilasciati, i quali, oltre ad essere contenuti nel medesimo supporto delle canzoni, hanno coinvolto tantissimi giovani ed il valido attore Giuseppe Piscioneri come protagonista. Panuzzo è ormai un personaggio che ha imparato ad evolversi: adattandosi ai tempi ed esprimendo la propria costante caratteristica di comunicazione attraverso la sua bella voce.