Cultura
 

Il 26 novembre a Roccella Jonica (RC) la presentazione del libro di Gratteri e Nicaso “Fiumi d’oro”

La sala polifunzionale dell'ex chiesa Matrice di Palazzo Carafa, a Roccella Ionica, ospiterà domenica 26 novembre alle ore 18.30 un incontro - dibattito dedicato alla presentazione dell'ultimo saggio di Nicola Gratteri ed Antonio Nicaso "Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale".

Il libro, fresco di stampa per le edizioni Mondadori, nell'ambito della collana "Strade Blu", rappresenta l'ultimo lavoro di una serie di bestseller che porta la firma di due tra i maggiori esperti di storia della criminalità organizzata nonché amici di vecchia data: Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro, da anni in prima linea nella lotta contro la 'ndrangheta per la quale ha condotto importanti e delicate inchieste in tutto il mondo, indagando anche sulle rotte internazionali del narcotraffico, ed Antonio Nicaso, scrittore e docente universitario italo – canadese, autore di decine di volumi, in inglese e in italiano, sulle organizzazioni criminali .
Nel loro nuovo saggio i due autori indagano sulla dimensione capillare assunta dal fenomeno 'ndranghetistico e il suo attuale e consolidato potere economico, a partire dalla stagione dei sequestri di persona negli anni Settanta, che segna l'avvio dei fiumi di denaro che iniziano a scorrere nelle casse dell'organizzazione criminale, alimentandone il business miliardario nei traffici internazionali di cocaina, passando alle attività di riciclo nell'economia legale, messe in campo grazie a funzionari pubblici, manager e politici collusi, fino alle nuove strategie adottate nell'era della globalizzazione e dei social per comunicare e impedire le intercettazioni e alle difficoltà nell'azione di contrasto al riciclaggio su scala internazionale.
Nicola Gratteri e Antonio Nicaso ne parleranno nell'appuntamento di domenica prossima a Roccella Ionica, organizzato dalla locale Amministrazione Comunale.
L'incontro sarà introdotto dai saluti del Sindaco Giuseppe Certomà e moderato dal giornalista Antonio Tassone.