Crotone
 

Camere commercio di Crotone, torna il progetto Crescere in digitale

"La Camera di Commercio di Crotone ha aderito alla seconda edizione di 'Crescere in Digitale', un progetto di Anpal e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali realizzato in partnership con Unioncamere e Google a valere sulle risorse del Programma Operativo Nazionale 'Iniziativa Occupazione Giovani' per diffondere le competenze digitali tra i giovani e avvicinare al web le imprese italiane". Lo riferisce un comunicato dell'ente camerale crotonese. "ll progetto, lanciato a settembre 2015 con l'avvio della piattaforma www.crescereindigitale.it e arrivato ad oggi alla sua seconda edizione - riporta il comunicato - si rivolge ai giovani iscritti al programma 'Garanzia Giovani' offrendo loro un percorso di formazione articolato in oltre 50 ore di training online, laboratori sul territorio e 5.000 tirocini nelle imprese italiane. Il prossimo 25 settembre, nella Camera di Commercio di Crotone, si terra' il Laboratorio formativo di Crescere in Digitale a cui parteciperanno i giovani della provincia selezionati tra coloro che hanno completato la prima fase del percorso formativo on line e superato con successo il test. Varie saranno le opportunita' a disposizione dei giovani partecipanti vista la ricca offerta di tirocini su base provinciale". "La Camera di commercio di Crotone - afferma il presidente dell'ente, Alfio Pugliese - sta facendo un lavoro a 360 gradi con riferimento all'incremento delle competenze digitali delle imprese e dei lavoratori al fine di avvicinare domanda ed offerta di lavoro. In particolare, abbiamo aderito alla seconda edizione del progetto Crescere in Digitale perche' siamo convinti che la formazione e, in particolar modo quella rivolta al settore delle nuove tecnologie digitali, possa essere la via maestra per fornire ai nostri giovani nuove occasioni e maggiori opportunita' per l'inserimento nel mercato del lavoro. Al contempo, per le aziende del territorio inserire in azienda uno specialista del digitale a costo zero, con un tirocinio di sei mesi, puo' rappresentare un'opportunita' da non sottovalutare anche ai fini dell'esplorazione delle nuove tecnologie a disposizione delle aziende per migliorare la propria competitivita'".