Crotone
 

Crotone: presentato “Mnemosine”, il Festival delle memoria

Siamo la nostra memoria. Crotone apre le porte del sapere sulla salute mentale e nervosa al grande pubblico con workshop, incontri e spettacoli, dal 23 al 26 maggio a ingresso gratuito . Alla Camera di commercio presentato dal direttore scientifico Carmelo Turano , dal segretario generale della Fondazione Turano Caterina Podella e dal direttore artistico Gennaro Colangelo , Mnemosine- Festival delle memoria, unico nel suo genere in Calabria. Ideato dalla Fondazione Turano con sedi a Lugano, Roma e Crotone., costituita per la ricerca e la divulgazione delle neuroscienze. Gli specialisti si incontreranno con il pubblico al Lido degli Scogli al mattino, invece gli spettacoli si terranno al teatro Apollo il pomeriggio e la sera. Gran finale al castello di S. Severina con Giancarlo Giannini interprete del Male oscuro. Quattro giornate di informazione/formazione patrocinate dal Comune di Crotone, dall'Ordine dei medici della provincia di Crotone, dalla Fondazione Ozanam e dal Consorzio Universitario Humanitas. Gli argomento trattati sono quelli da emergenza mondiale e da prevenire senza indugio. L'Alzheimer colpisce una persona ogni 4 secondi nel mondo e nella classifica mondiale dei problemi da risolvere è al secondo posto dopo la scarsità dell'acqua. I disturbi dello spettro autistico in aumento, coinvolgono oltre 500 mila famiglie e analogo incremento registrano le problematiche neurologiche dell'adolescenza. L'evento unico nel suo genere in Calabria, ha il sostegno della CCIAA di Crotone, la collaborazione del Comune di S. Severina, Avis di Crotone, ISAAC Italy e Associazione italiana dislessia di Crotone. Una manifestazione per tentare di riscrivere la Calabria.