Crotone
 

E' morto l'ex sindaco Crotone Saverio De Santis

É morto la scorsa notte l'ex sindaco di Crotone Saverio De Santis, ex consigliere ed ex assessore regionale. De Santis aveva 84 anni. L'attuale sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, ha espresso "il cordoglio personale, della Giunta, della presidenza del Consiglio comunale, dei consiglieri, dell'Amministrazione comunale e della comunità cittadina per la scomparsa di Saverio De Santis. Ci lascia - ha commentato Pugliese - un combattente dei tempi moderni che, nel corso della sua vita, è stato un politico di grande spessore ed un valente amministratore ma soprattutto una persona dal tratto forte e generoso, che in ogni occasione, nella vita pubblica come in quella privata, è stato sempre coerente con il suo modo di essere e con le sue idee. Ogni incarico pubblico che ha assunto, da direttore dell'Usl di Crotone o da assessore regionale all'Industria, lo ha sempre svolto con impegno e spirito di servizio caratterizzandolo con la sua forte personalità. Così come è avvenuto nei mesi in cui ha ricoperto il ruolo di sindaco di Crotone alla fine degli anni settanta, in un periodo difficile e di forti cambiamenti sociali. Aveva fatto della coerenza uno stile di vita e non solo un modo di concepire la politica e la vita amministrativa. La comunità cittadina lo ricorda con affetto e si stringe al dolore della famiglia". "Nel dolore di questo giorno - ha detto, da parte sua, il sottosegretario di Stato al Turismo, Dorina Bianchi, deputata di Alternativa Popolare - mi unisco alla famiglia di Saverio De Santis. Crotone, città di cui è stato sindaco, lo ricorderà sempre per le battaglie e per la passione che metteva nella politica" *** Secondo il deputato del Pd Nicodemo Nazzareno Oliverio, "con la scomparsa di Saverio De Santis se ne va un'importante personalità politica della Calabria, un qualificato amministratore, un uomo politico impegnato direttamente nella sinistra, prima nel Psiup e poi nel Pci crotonese. Saverio De Santis è stato amministratore di Crotone e sindaco, consigliere e assessore regionale. Con lui le aziende e le attività produttive della Calabria e del crotonese in particolare, hanno avuto un impulso importante e hanno potuto segnare una storica pagina di crescita e di sviluppo. A Saverio si rivolgevano gli uomini della sinistra pitagorica per discutere delle prospettive di sviluppo del territorio e per confrontarsi sui temi dell'attualità politica. A lui, alla sua opera, alla sua personalità, dalla quale traspariva con manifesta evidenza la sua integrità morale e la grande forza etica, continueremo a rivolgerci come uomini di centro sinistra per affermare i valori di solidarietà democratica e per riprendere con forza le ragioni di un impegno politico al servizio del nostro territorio".