Crotone
 

Cirò: il bilancio dei primi 100 giorni di amministrazione

Dalle azioni di marketing territoriale, promozione del patrimonio culturale ed identitario a 360 gradi, passando dalla valorizzazione dell'enogastronomia, la riqualificazione e fruizione del Castello Carafa, al potenziamento delle visite al complesso museale cittadino. Diritto allo studio e sicurezza scolastica. Migliori servizi ai cittadini. Sport e sociale. – Sono state, queste, le priorità e le iniziative sulle quali l'Esecutivo Paletta è stato impegnato nei suoi primi 100 giorni alla guida del governo cittadino. Esprimendo soddisfazione per l'impegno sinergico che ha contraddistinto questi mesi di azione amministrativa, il Sindaco ringrazia il Vicesindaco Giovanna Stasi e gli assessori Cataldo Scarola, Francesco Mussuto ed Enza Cortese.

Dal punto di vista della promozione del patrimonio culturale ed identitario la Città di Lilio è stata protagonista, insieme a Melissa e a Cirò Marina, della Convention Nazionale delle CITTÀ DEL VINO (21-24 settembre) che si è conclusa proprio a CIRÒ, il 24 settembre, con l'assemblea generale. Anche Paletta sottolinea come i suoi colleghi che il successo dell'evento è stato frutto della sinergia tra istituzioni locali e mondo dell'associazionismo; approccio che segna un punto di non ritorno per le future iniziative di marketing territoriale, di promozione dei marcatori identitari, del centro storico e del patrimonio enogastronomico. - TURISMO CULTURALE E DI PROSSIMITÀ. A settembre sono ripartite le visite al polo museale. Ad impreziosire l'impegno che l'Amministrazione condivide con le associazioni anche la convenzione con l'Ufficio Scolastico della Regione Calabria che prevede visite guidate gratuite ai 4 musei presenti nel perimetro del centro storico cittadino. – SERE D'ESTATE. La programmazione socio-culturale estiva ha fatto registrare numerosissime presenze, soprattutto nel borgo, grazie alla variegata e qualificata proposta messa a punto con le associazioni. Basti un dato su tutti. Nel solo mese di agosto il Palazzo dei Musei ha registrato il record di ingressi: 2400 visite.

CASTELLO CARAFA. Dopo essere stato acquistato dal Comune, il maniero ha beneficiato dell'apertura straordinaria. In un solo mese, dall'8 agosto all'8 settembre, sono stati 2000 i visitatori che hanno potuto vedere da vicino l'ingresso e l'atrio con la famosa e misteriosa stella a 9 punte. L'Esecutivo Paletta ha inoltre richiesto alla Regione Calabriaa che il Carafa venga inserito nell'elenco dei castelli calabresi.

Il Museo nazionale a Lilio è risultato secondo, su 9 progetti approvati, nella graduatoria regionale, nell'ambito degli interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e il rafforzamento dell'attuale offerta culturale (Bando Cultura). Oltre 47 mila euro per la digitalizzazione e l'installazione di sofisticati software interattivi. Il progetto è stato presentato dal Comune insieme alla direzione artistica del polo museale rappresentata dal Prof. Francesco Vizza, l'istituto omnicomprensivo Luigi Lilio di Cirò e l'IIS Gangale di Cirò Marina. Nei prossimi giorni sarà firmata la convenzione.

IMPIANTI SPORTIVI. Con l'installazione del manto erboso sintetico di ultima generazione è stato ultimato il campo di calcetto G.FAZIO in località Madonna di Pompei. Sarà inaugurato nelle prossime settimane. Lo step successivo sarà quello di mettenre a bando la gestione. - EDILIZIA SCOLASTICA. Sono stati ultimati i lavori di efficientamento energetico e messa in sicurezza della scuola primaria di Santa Elia, in tempo per l'avvio delle attività didattiche. - CIMITERO. Completato l'iter per l'assegnazione delle mini cappelle. Sono 20; di queste 3 saranno messe nuovamente a bando. Una volta eseguita l'ordinanza comunale destinata a bonificare il sito, si procederà con i lavori di riqualificazione e sistemazione dell'area. Intanto sono terminati i lavori nella parte nuova, realizzati per un investimento di oltre 100 mila euro con i proventi del rimborso delle indennità dei commissari. Attraverso il residuo di questa somma, pari a 24 mila euro, saranno sistemati i vecchi loculi e installati impianti fotovoltaici per abbattere i costi delle lampade votive. – NUOVA TOPONOMASTICA E NUOVA CARTELLONISTICA. È in corso di installazione la nuova cartellonistica destinata a sostituire le vecchie indicazioni e ad identificare le numerose nuove vie. Vittime della Mafia, costellazioni celesti e personaggi illustri. A loro sono state intitolate, come deliberato nel corso della precedente consiliatura, vie e piazze di intere ed estese aree cittadine come località Donna Pippa e contrada S.Elia.