Crotone
 

Voragine in pavimento palazzina, evacuate 12 famiglie a Petilia Policastro

vigilidelfuoco1209Una voragine si è aperta stamane nel pavimento di una palazzina a Petilia Policastro, nel crotonese. Gli abitanti dell'edificio, che si trova in una via a poca distanza dal Palazzo comunale, 12 famiglie per un totale di circa 40 persone, sono stati fatti evacuare in via precauzionale dai vigili del fuoco. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i tecnici del Comune. Il responsabile della Protezione civile regionale Carlo Tansi si è recato per incontrare il sindaco di Petilia Policastro Amedeo Nicolazzi. Di quanto accaduto è stato informato il prefetto di Crotone Cosima Di Stani. Secondo quanto si è appreso si sta valutando la possibilità di sgomberare un altro edificio vicino a quello interessato dalla voragine.

Sono settanta in tutto le persone sgomberate a causa della voragine, larga 4 metri per due, apertasi nel pavimento di un edificio di Petilia Policastro. Ai quaranta residenti nella palazzina direttamente interessata dal fenomeno franoso se ne sono aggiunti altri trenta dell'edificio che si trova dall'alta parte della strada. Lo sgombero ha interessato anche alcuni esercizi commerciali posti al piano terra delle due costruzioni. "La situazione è molto grave - dice all'ANSA il sindaco di Petilia Policastro Amedeo Nicolazzi - e al momento non so che fare perché c'è il problema concreto di dare un tetto a tutte queste persone". Petilia Policastro non è nuova ad episodi del genere. Negli anni scorsi si sono verificate altre voragini con evacuazioni di diverse famiglie e chiusura di stabilimenti produttivi. "Sono dispiaciuto - presegue Nicolazzi - ma anche rispetto al passato devo dire che se la politica risponde è la burocrazia a bloccare tutto. I fondi per intervenire ci sono ma la burocrazia impedisce di utilizzarli. Sarei tentato, di fronte a tutto ciò, di attuare qualche protesta eclatante a Roma".