Crotone
 
 
 
 

Domani al voto la Provincia di Crotone: si scontrano due liste del centrosinistra

Crotone provincia500Sono due le liste, entrambe di estrazione di centrosinistra, in gara per l'elezione di secondo grado, alla quale sono ammessi a votare solo sindaci e consiglieri comunali, del nuovo presidente della Provincia e per il rinnovo del Consiglio provinciale di Crotone in programma domani. Per il Partito democratico e per il centrosinistra il candidato è Franco Parise, sindaco di Verzino, e presidente uscente facente funzione dell'ente intermedio. Per la lista Provincia in rete il candidato a presidente è il sindaco di Cirò Marina, Nicodemo Parrilla. Provincia in rete è espressione del movimento politico di Flora Sculco, eletta al Consiglio regionale con la lista Calabria in rete che sostenne il candidato di centrosinistra Mario Occhiuto.

Non c'è, invece, una lista riconducibile al centro destra mentre i portavoce del Movimento 5 stelle crotonese e consiglieri comunali Ilario Sorgiovanni e Andrea Correggia, hanno annunciato che i pentastellati "non parteciperanno a votazioni che escludono i cittadini dalle istituzioni e non accettano questa logica, tanto più per un ente che è stato svuotato dal suo significato e che esiste solo per interessi di partito". Il Movimento Possibile, attraverso il portavoce Davide Dionesalvi, ha reso noto di aver presentato un'istanza al prefetto di Crotone con la quale chiede la sospensione delle elezioni in quanto la legge Delrio sarebbe stata applicabile solo in via transitoria sino alla riforma costituzionale, bocciata nel recente referendum, che prevedeva l'abolizione definitiva delle provincie. 

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px