Cosenza
 

#Cosenzasonoio: parte la campagna in vista delle elezioni comunali Cosenza 2021

Partecipazione è la parola d'ordine emersa nel corso di una riunione del circolo cittadino di Equità Territoriale che si è svolto ieri sera a Cosenza e che ha visto una folta presenza di iscritti e simpatizzati di tutta l'area urbana.

M24A Equità Territoriale, - si legge in una nota - il soggetto politico fondato da Pino Aprile e che in meno di un anno ha già visto la costituzione di quasi 100 circoli in tutta Italia di cui 20 nella sola Calabria, intende porsi come fulcro di una nuova alleanza civica che sappia coinvolgere tutti i cittadini di Cosenza. Il Pianeta si avvia verso un'epoca di grandi trasformazioni globali e le città devono recepire positivamente questi cambiamenti economici e sociali. Cosenza ha bisogno di una classe dirigente che sappia dialogare con tutti i cittadini per intraprendere percorsi condivisi di sviluppo sostenibile, consumo consapevole e valorizzazione delle risorse locali. Una città che passa dal ruolo di contenitore a quello di contenuto.

Concetti che purtroppo l'amministrazione uscente ha cercato di attuare senza alcun dialogo con la cittadinanza. Le trasformazioni urbane richiedono percorsi di condivisione tra istituzioni e cittadini. Quando le scelte vengono calate dall'alto, senza confronti, come purtroppo è accaduto in questi anni, anche le migliori scelte, non vengono assimiliate e vengono rigettate dalla cittadinanza.

Cosenza vive oggi una crisi di rappresentatività con le prerogative degli organi istituzionali svuotate da una gestione eccessivamente verticistica. La situazione di dissesto finanziario dell'ente comunale rischia, inoltre, di trasformarsi in una situazione di dissesto di valori per l'intera comunità bruzia e proprio per questo bisogna invertire la rotta. La partecipazione dei cittadini nelle scelte strategiche dell'agenda urbana dovrà essere alla base della prossima stagione amministrativa di Cosenza. Il Movimento ha già raccolto interesse da parte di professionisti, imprenditori e mondo del volontariato pronti a scendere in campo nella lista del Movimento che sarà curata dal comitato elettorale è composto oltre che dal coordinatore cittadino anche da Lidia Vicchio, Aldo Pirillo e Gianfranco Rogato.

Il comitato elettorale oltre a selezionare le candidature per la composizione della lista avrà il compito di dialogare con le altre realtà civiche per comporre una grande alleanza che possa concorrere a supporto di un candidato sindaco di alto spessore ed in discontinuità con la politica partitocratica romana che finora ha sempre anteposto gli interessi di bottega agli interessi del meridione. Equità Territoriale Cosenza ha peraltro già raccolto la disponibilità a candidarsi come Sindaco di alcune figure che godono di altissima stima e notorietà per le loro qualità umane. Persone che hanno raggiunto con sacrificio importanti posizioni nei rispettivi ambiti professionali, imprenditoriali e accademici, che hanno sempre alzato i vessilli del meridionalismo e che sono oggi disponibili a interpretare su base urbana le idee di equità e solidarietà della carta dei principi del Movimento.

Si parte quindi con Equità & Partecipazione come piattaforma programmatica e di confronto sulla quale far convergere tutte le forze civiche dell'area urbana in una prossima riunione da tenersi subito dopo la pausa estiva.

Nel frattempo M24-ET con l'hashtag #COSENZASONOIO invita tutte le persone positive e propositive a scendere in campo attivamente contattando il circolo cittadino.