Cosenza
 

"Truffe dello specchietto": identificato e denunciato autore

E' un ventisettenne originario di Lamezia Terme l'autore delle truffe "dello specchietto" che negli ultimi mesi ha interessato l' hinterland cosentino. Ad identificarlo e denunciarlo sono stati gli agenti delle volanti della Questura di Cosenza grazie al pronto intervento dopo la reazione dell'ultima vittima che ha subito chiamato il 113. L'uomo, secondo la ricostruzione della polizia, era solito posizionarsi al centro della strada a bordo della sua auto e poi rallentare a passo d'uomo per indurre gli altri veicoli a superarlo. Una volta individuata la vittima, prevalentemente persone anziane e sole alla guida, l'uomo sterzava repentinamente quando l'altra auto lo affiancava e quindi indiceva l'automobilista a dargli una somma di circa 150 euro per evitare problemi e fastidi. L'uomo, gia' noto alle forze dell'ordine, e' stato denunciato per truffa aggravata e minacce.

La Questura, che sta cercando di risalire anche ad altre vittime del truffatore, ha anche rivolto un invito agli automobilisti "a prestare la massima attenzione perche' spesso i truffatori sfruttano danni gia' presenti sulla carrozzeria delle loro auto, simulano il rumore dell'urto tra auto, che non avviene realmente, si fanno aiutare da un complice che, appostato poco distante, finge poi di essere un testimone oculare, si offrono di accompagnare la vittima per raggiungere un bancomat vicino".