Cosenza
 

Cosenza, i Cinque sensi di marcia di sabato 4 luglio dedicati al Santuario del Santissimo Crocifisso della Riforma tra arte, storia e spiritualità

Torna sabato 4 luglio l'iniziativa "5 Sensi di Marcia" l'appuntamento promosso dall'Assessorato al Turismo, agli Eventi e al Marketing territoriale guidato da Rosaria Succurro in collaborazione con le Associazioni Fidapa, sezione di Cosenza, presieduta da Angela Maria Zarro e "Confluenze", di cui è Presidente Francesca Daniele. Artefice dell'organizzazione di questa particolare giornata è, insieme all'Assessore Succurro, un'altra socia della Fidapa di Cosenza, Emilia Pietramala, che, quando era assessore al comune di Dipignano, ha collaborato frequentemente a diverse edizioni congiunte di "Cinque sensi di marcia". In questa nuova occasione, la giornata di trekking urbano sarà legata alla riscoperta del quartiere dei Rivocati e del Santuario del Santissimo Crocifisso della Riforma, luoghi dal forte valore identitario e storico. I partecipanti saranno accompagnati dalla guida turistica Paola Morano.

Il raduno è previsto per le ore 16.15 in Piazza Riforma. Il prologo sarà rappresentato da una breve descrizione storica del quartiere e degli esercizi che fanno parte della tradizione, come la Salumeria Scarpelli e il Caffè "Un Cimbalino". Subito dopo, i partecipanti si avvicineranno alla salita che conduce al Santuario del del Santissimo Crocifisso, con una prima tappa presso la piccola cappella dell'Addolorata che sarà aperta per l'occasione. Subito dopo si raggiungerà la Chiesa del Santuario Diocesano. Sotto la guida esperta di Paola Morano, si andrà alla riscoperta delle vicende storiche e architettoniche dell'edificio sacro e della devozione popolare verso il simulacro di Gesù sulla croce. Saranno apprezzate le opere d'arte al suo interno, con un'attenzione particolare al venerato Crocifisso della Riforma. Saranno, inoltre, visitati, la sacrestia e l'oratorio, dove sarà possibile ammirare l'affresco di epoca medievale raffigurante la Maddalena; inoltre si potrà accedere al bellissimo chiostro del Secolo XIII di recente restaurato ed infine alla ricchissima Biblioteca dei Padri Cappucini. Nel corso della visita, l'artista Luigia Granata farà dono alla Chiesa della Riforma di una sua opera: un quadro raffigurante la Madonna del Pilerio. Il percorso si concluderà esaltando anche il senso del gusto attraverso la riscoperta di antichi sapori con la degustazione delle marmellate offerte dalla ditta Scarpelli, del "Pan di Spagna di Sofia" realizzato dal Panificio Naccarato di Dipignano, del famoso pane di Tessano del Panificio Perna, il tutto accompagnato dalle gustose bevande offerte dal Caffè Arnone. Dietro l'angolo, anche tante altre piccole e deliziose sorprese. Questo momento di convivialità nel Chiostro sarà allietato dalle dolci note del maestro Arianna Luci, brava violinista cosentina. "Anche questo nuovo itinerario di "Cinque sensi di marcia" – sottolinea in una dichiarazione l'Assessore Succurro - presenta motivi di grande interesse. Siamo certi che la proposta del percorso che accende i riflettori su un quartiere storico della città come i Rivocati e Piazza Riforma e su alcuni luoghi di culto e le tracce d'arte che vi sono custodite, sarà accolta con la consueta partecipazione". Tenuto conto delle limitazioni introdotte dalle recenti normative anti Covid-19 la partecipazione alla passeggiata è a numero chiuso. La prenotazione è obbligatoria e dovrà pervenire entro e non oltre il 2 luglio.

La prenotazione può essere perfezionata inviando il proprio nome e cognome al seguente indirizzo mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattando il numero 320/6127574. Nel corso della passeggiata sarà obbligatorio indossare le mascherine, igienizzare frequentemente le mani e rispettare le regole sul distanziamento e sui divieti di assembramento.