Cosenza
 

Corigliano Rossano (Cs), l’assessore Palermo: “Recuperati oltre 1,4 mln di crediti”

"Recuperati, maggiori crediti certi liquidi ed esigibili relativi agli ultimi anni per un importo di oltre 1,4 milioni. Correttamente ricostituito il fondo pluriennale vincolato (relativo alle spese esigibili negli anni successivi) e che fa adesso parte del bilancio comunale per valore di oltre 13 milioni di euro. Calcolato con metodo ordinario il fondo crediti di dubbia esigibilità per un valore di oltre 61,5 milioni che rientra come vincolo nell'avanzo di amministrazione. Interamente ricostituito, inoltre, sulla base delle recenti prescrizioni normative, anche il fondo anticipazione liquidità (FAL) che ammonta a circa 28 milioni di euro".

Sono, questi, i principali numeri ed interventi di risanamento, bonifica e trasparenza finanziaria messi in atto dall'Amministrazione Comunale rispetto ai conti ed allo stato di salute dell'ente nel quadro delle diverse attività svolte dagli uffici per la redazione dello schema di rendiconto, approvato dalla giunta municipale nei giorni scorsi e presentato alla Commissione bilancio presieduta da Maria Salimbeni che ha apprezzato la preventiva informazione del dirigente pur riservandosi successivi aggiornamenti al deposito di tutti gli atti così da facilitare i lavori del Consiglio comunale.

A darne notizia è l'assessore al bilancio Giovanni Palermo sottolineando che "è stato fatto, settore per settore, da tutti i dirigenti coordinati dal dirigente finanziario un lavoro certosino ed analitico con l'obiettivo di garantire al fondamentale documento del rendiconto massime chiarezza, correttezza, leggibilità e aderenza alla realtà dei numeri ereditati e delle voci di cui esso si compone".

"Al termine della seduta di giunta che lo ha confezionato – chiarisce Palermo – sia lo schema di rendiconto che il ri-accertamento ordinario dei residui è stato illustrato, attraverso apposita relazione del dirigente, nella commissione consiliare bilancio appositamente convocata dal suo Presidente".