Cosenza
 

Corigliano Rossano: disabilità, inclusione ed emozioni oltre il Covid

L'emergenza Covid avrà forse stravolto la quotidianità delle nostre abitudini ma non l'impegno che ci vede da oltre 10 anni impegnati a condividere con le famiglie percorsi di inclusione per i tanti ragazzi con disabilità che nel centro diurno Il Sorriso hanno la loro seconda casa. Lavorare sulle emozioni, è il collante di tutte le attività di didattica a distanza che hanno continuato a segnare questo rapporto speciale nel periodo di quarantena.

È quanto dichiara Lorenzo Notaristefano, presidente della cooperativa sociale I Figli della Luna, informando che i termini per presentare domanda per accedere gratuitamente ai servizi offerti dal centro diurno sono stati prorogati a lunedì 15 giugno. La struttura, autorizzata dalla Regione Calabria dal 2016, è destinataria del bando.

Dalla didattizzazione delle canzoni attraverso il quale i ragazzi sono stati chiamati ad esprimere il proprio stato emotivo, a seguito dell'ascolto, con l'ausilio delle emoji; al pregrafismo, esercizio per migliorare le lacune presenti nella scrittura e nella lettura e migliorare il coordinamento di mani e occhi; dal disegno per stimolare le funzioni cognitive e ridurre lo stress; al tradizionale copiato passando dall'enigmistica per mantenere allenata la mente, ai laboratori di manualità. E poi temi per stimolare riflessioni, film per allenare la concentrazione e operazioni matematiche, utili per rendersi più autonomi, come fare la spesa. – Sono, queste, le modalità di relazione, seppur diversa dalla quella abituale, che ha consentito allo staff de I Figli della Luna di monitorare progressi e crescita dei ragazzi attraverso l'uso di personal pc, smartphone e supporti digitali.

Bonus per l'accesso ai servizi erogati dai centri diurni per persone disabili autorizzati e non convenzionati presenti sul territorio dell'ambito. Possono presentare domanda i nuclei familiari, anche monopersonali, in cui siano presenti persone di età compresa tra i 18 ed i 65 anni con disabilità residenti in uno dei comuni dell'ambito che intendano accedere al centro diurno socio-assistenziale per persone con disabilità autorizzato e non convenzionato e che siano in possesso di certificato di invalidità al 100% oppure certificato con legge 104. L'apposito modulo con relativa documentazione va presentata, a mano o a mezzo raccomandata all'indirizzo via Barnaba n.35, oppure con PEC ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) al Comune di Corigliano-Rossano entro lunedì 15 giugno.