Cosenza
 

Ospedale Cosenza, Sul Calabria: “Colmare vuoti d’organico e rendere sicuro accesso al Pronto Soccorso”

"Nel corso della conferenza stampa di ieri il SUL ha chiarito le proprie richieste all'Azienda Ospedaliera cosentina, ritenendole oggettivamente nell'interesse generale dei dipendenti, dell'Amministrazione e degli utenti. La richiesta forte è quella di colmare i vuoti d'organico e rendere sicuro e controllato l'accesso al Pronto Soccorso dell'Annunziata. Il SUL consegnerà alle autorità sanitarie locali un promemoria che fa comprendere come le richieste siano il minimo indispensabile di quello che serve in tempi normali, a maggior ragione oggi con il rischio di sovraffollamento delle strutture sanitarie per il pericolo di diffusione del coronavirus. Abbiamo chiarito e ribadiamo che intendiamo fare una discussione seria ed approfondita, che vorremmo una decisione comune che abbia tempi prefissati ed obiettivi condivisi.

"Tuttavia, vista la centralità e l'indiscutibilità dei problemi che stiamo ponendo e la nostra disponibilità ad affrontarli anche graduando gli impegni e le realizzazioni, è bene che i dipendenti, l'amministrazione e la pubblica opinione sappiano che noi non siamo intenzionati a fermarci, ma a proseguire la battaglia con la decisione e la pacatezza che ci contraddistingue in ogni situazione e vertenza che affrontiamo". E' quanto si legge in una nota di Aldo Libri, segretario generale del Sul Calabria, e Angela Mazza, RSA Sul dell'ospedale Annunziata di Cosenza.