Cosenza
 

Cosenza: il Sindaco Occhiuto dispone due giorni di chiusura di tutte le scuole per la verifica di eventuali danni sugli edifici dopo la forte scossa di terremoto

Scuolanuova 2 500Dopo la forte scossa di terremoto che nel pomeriggio del 24 febbraio ha interessato l'area urbana Cosenza-Rende, il sindaco del capoluogo bruzio Mario Occhiuto ha tempestivamente disposto con ordinanza la chiusura per due giornate – martedì 25 e mercoledì 26 febbraio - di tutti gli istituti di istruzione di ogni ordine e grado, ubicati sul territorio comunale, al fine di procedere alla valutazione speditiva sismica orientata alla verifica di eventuali danni sugli edifici scolastici. "Una scelta precauzionale – si legge nell'ordinanza sindacale - per garantire la incolumità della popolazione scolastica e del personale docente e non docente".

Il Primo cittadino ha incaricato il Capo del Dipartimento Tecnico, ing. Giovanni Ramundo, il Dirigente alla manutenzione ordinaria e straordinaria, arch. Giuseppe Bruno, e la Dirigente della Protezione Civile, Ing. Antonella Rino, di procedere alla suddetta verifica che, sulle scuole di competenza comunale, sarà effettuata da personale municipale. Per quanto riguarda gli istituti di istruzione secondaria, di competenza dell'Amministrazione provinciale, il Sindaco ha formulato al Presidente della Provincia la richiesta di procedere alla medesima verifica.