Cosenza
 

Centri storici, Massimo Veltri nuovo portavoce di Pctc

Massimo Veltri è il nuovo portavoce di Prima che tutto crolli, il pool di associazioni cosentine che è in prima fila da anni per la rivitalizzazione dei centri storici calabresi e la rinascita di Cosenza Vecchia. Il sen. Veltri, designato all'unanimità dai rappresentanti delle associazioni Giuseppe Dossetti, Calabriattiva, Cosenza Storica Attiva, Pensiero Laico e Rinascimento Meridionale, succede all'on. Paolo Palma.

Dopo quattro anni, l'oramai ex portavoce ha chiesto di essere sostituito per sopraggiunti impegni che "non mi consentono" - ha detto Palma - "di seguire con la dovuta attenzione l'attività di Prima che tutto crolli in un momento decisivo per l'utilizzo dei 90 milioni della delibera Cipe relativa al centro storico di Cosenza; frutto anche, è bene ricordarlo, della nostra costante iniziativa".

Il comitato direttivo che ha eletto Veltri ha ribadito che Prima che tutto crolli, nelle prossime settimane, si concentrerà soprattutto sull'emergenza del centro storico di Cosenza; per la quale ha presentato al sottosegretario ai Beni Culturali, on. Anna Laura Orrico, un dettagliato progetto integrato che richiede, oltre ai 90 milioni stanziati dal Governo, l'impiego delle risorse regionali e comunali esistenti ed è finalizzato al contrasto del degrado sociale e abitativo di Cosenza Vecchia su entrambe le sponde del Crati.

Al progetto intitolato "Cittadella della cultura - rigenerazione urbana di Cosenza Vecchia" hanno aderito numerose associazioni ed enti fra cui Ordini Professonali, il Liceo Classico B. Telesio, la Fondazione Attilio e Elena Giuliani.

"Dopo aver partecipato ai diversi tavoli consultivi voluti dal Governo nazionale e avere illustrato il frutto del nostro lavoro, generalmente apprezzato e largamente condiviso" - così Massimo Veltri appena insediato - "si è ormai prossimi alla definizione delle diverse fasi esecutive, e lì" - conclude Veltri - "ancora più intenso e importante sarà il nostro impegno".

Prima che tutto crolli riprenderà inoltre, a livello regionale, ogni iniziativa necessaria per l'approvazione della proposta di legge di iniziativa popolare sulla rivitalizzazione dei centri storici calabresi, sottoscritta da oltre cinquanta comuni, che nella passata legislatura fu approvata in Commissione Ambiente e Territorio e che a norma dello Statuto della Regione Calabria deve essere esaminata dal Consiglio Regionale nella presente consiliatura.

https://www.facebook.com/primachetuttocrolli