Cosenza
 

Cassano (Cs), Papasso: “Con la bocciatura di Lombardi scongiurato pericolo”

Con la bocciatura, alla più recente consultazione amministrativa, del candidato sindaco Francesco Lombardi, il Comune di Cassano All'Ionio, ha scongiurato un "pericolo", testimoniato dalla sua scarsa conoscenza delle cose della Pubblica Amministrazione. Lo ha dichiarato il sindaco Gianni Papasso. Sento di esternate questa convinzione, - ha aggiunto -, sulla scorta delle recenti sue dichiarazioni inerenti alcune problematiche che investono l'organizzazione e la gestione dei servizi di competenza dell'ente locale. Ritengo sconcertanti e mosse da "crassa ignoranza" della materia, infatti, - ha sottolineato -, le affermazioni del consigliere Lombardi, quando contesta, facendole passare come scelte della giunta locale e non della sua amica Commissione straordinaria, quelle di voler procedere alla Stabilizzazione degli ex Lsu - Lpu a 17 ore. Niente di più falso, considerato che tale computo deriva solo dai finanziamenti statali e regionali a disposizione. Anzi, per onestà intellettuale, il consigliere Lombardi, avrebbe dovuto sapere, perché è stato reso noto in più occasioni, che la mia amministrazione, con grande senso di responsabilità, per implementare il monte ore relativo alla stabilizzazione dei lavoratori, ha destinato circa 300 mila euro dal bilancio comunale. Risorse, ha - sottolineato il primo cittadino -, che l'amministrazione comunale, avrebbe potuto destinare per altre scelte. E, poi, il consigliere Lombardi, dovrebbe sapere, ma se si esprime in tal senso ho i miei dubbi, che le spese del personale, per l'anno in corso, non possono superare quelle dell'anno precedente. In proposito, è anche il caso di aggiungere che le scelte relative alla esternalizzazione di alcuni servizi, che si vogliono imputare alla mia amministrazione, appartengono all'uscente commissione straordinaria, verso la quale Lombardi non ha mai obiettano alcunché. E' populismo puro, - ha aggiunto -, che di certo non attecchisce nella comunità locale, quello del consigliere Lombardi, quando reitera il riferimento alla distrazione di risorse economiche per finanziare le festività natalizie. In tal senso, la risposta gli è venuta dalla cittadinanza che ha apprezzato e partecipato alle manifestazioni organizzate dal Comune. Quanto alla questione dello staff del sindaco, ritengo sia una puerile e sterile polemica, in quanto come il consigliere Lombardi sa bene che in tutti i comuni d'Italia il sindaco si contorna di un pool di collaboratori di fiducia per adempiere ai compiti di istituto. In riferimento, poi, al ricorso alla selezione per assumere a tempo determinato quattro figure tecniche di supporto al Rup, anche in questo caso, mi dispiace affermare, che, purtroppo, il mio ex competitor non ha avuto durante la campagna elettorale e non ha tuttora la cognizione delle criticità in cui versa l'organico del comune, spoglio di personale nei settori trainanti della burocrazia, per cui siamo stati costretti a ricorrere a tale scelta per poter dare le attese risposte ai cittadini utenti. Detto ciò, - ha concluso - penso e ne sono convito assertore che in certi casi, quando si può rimanere in silenzio, è meglio non parlare....a sproposito. Ci si fa più bella figura e non si scopre la scarsa conoscenza delle tematiche che si vogliono affrontare".-