Cosenza
 

Regionali, il sindaco Manna: “A Rende affluenza superiore alla media regionale”

Tre giorni, 31 unità impiegate in totale, turnazioni a coprire più di sedici ore di attività nella sola giornata di domenica scorsa: sono questi – si legge in una nota - i numeri macinati dall'ufficio elettorale di Rende in occasione della scorsa tornata elettorale. Un vero e proprio tour de force che, insieme alla polizia municipale e agli addetti ai trasporti e della Rende Servizi, ha visto impegnato il personale in forze al municipio dell'oltre Campagnano.

Affluenza "record" rispetto al dato regionale: "Ha votato ben il 55,40% degli aventi diritto", ha dichiarato il sindaco Marcello Manna, "e rispetto al dato complessivo che si assesta sul 40,33% è indice tangibile del senso civico dimostrato dai nostri cittadini nell'esercitare il proprio diritto al voto, oltre che del rispetto verso le istituzioni. Inoltre le scuole, sede di seggio, non hanno subito alcun disagio nello svolgimento delle attività didattiche."

Ad affiancare la squadra alle dipendenze del segretario comunale Zimbo, sono giunti in supporto i colleghi degli altri settori: "E' stato fatto un lavoro di equipe che ha ci ha visti impegnati nelle attività amministrative di contabilità, raccolta, elaborazione e trasmissione dati, oltre al rilascio delle tessere elettorali e delle relative certificazioni", ha spiegato il responsabile dell'ufficio anagrafe Francesco Acri, "e questo sin dai giorni immediatamente precedenti le consultazioni elettorali".

A chiusura dello scrutinio, l'organismo ha continuato a lavorare garantendo il supporto necessario e interfacciandosi con Prefettura e Tribunale: "I componenti dell'ufficio elettorale hanno dimostrato professionalità e competenza. A loro va il nostro plauso per aver svolto, anche nella straordinarietà dell'incarico affidatogli, un lavoro sinergico che ha assicurato un servizio efficiente ai cittadini", ha concluso il sindaco.