Cosenza
 

L’Udicon promuove la lettura consapevole delle fatture: “Tre bollette su cinque contengono errori”

"Bollette luce e gas, 3 su 5 contengono errori. Educare ad una lettura critica delle voci riportate in fattura può contribuire a formare consumatori consapevoli e attenti. L'approccio è culturale e contribuisce a restituire senso alla stessa cittadinanza attiva". È quanto dichiara il responsabile dell'Unione per la Difesa dei Consumatori di Cosenza (Udicon) Ferruccio Colamaria informando che presso lo sportello al civico 44 di via Margherita a Corigliano-Rossano, così come in tutte le 31 sedi UDICON distribuite nella provincia, è possibile richiedere consulenze, verifiche e procedere con eventuali istanze di rimborso.

È il caso delle cosiddette fatture 28 giorni delle principali compagnie telefoniche.

Tim, Wind Tre, FastWeb e Vodafone dal 2017 al 31 marzo 2018 hanno fatturato – si legge in un comunicato stampa dell'Udicon - ogni 28 giorni invece che ogni 30. Con la modifica alla periodicità nell'invio delle bollette le mensilità sono diventate 13 (e non più 12), comportando un aggravio medio delle tariffe dell'8,6%. È possibile richiedere il rimborso.

Dalle bollette elettriche e del gas, tra le voci che incidono di più sul budget familiare, passando dalle tasse comunali TARI, la tassa sui rifiuti e la Tassa unica sulla casa. Il team di esperti UDICON è disponibile ad affiancare gli utenti.