Cosenza
 

San Giovanni in Fiore (Cs), ritorna alla normalità la raccolta dei rifiuti

"Sta finalmente tornando alla normalità il servizio di raccolta dei rifiuti dopo la situazione di criticità che si era venuta a creare a San Giovanni in Fiore nel periodo delle festività natalizie a causa di varie problematicità insorte, tra cui il rallentamento dei conferimenti negli impianti di Calabria Maceri."

E' quanto afferma l'assessore all'ambiente, Giovanni Gentile, impegnato in queste ultime settimane ad arginare i disagi dei cittadini rispetto al disservizio nella raccolta dei rifiuti che si è registrato in città.

"Il cattivo funzionamento del servizio a San Giovanni in Fiore – prosegue Gentile – non è assolutamente da addebitare al Comune, che di fatto paga per una situazione di criticità generale che attanaglia l'intera provincia e tutta la regione. Al contrario, il Comune e l'assessorato che mi onoro di guidare, rispetto ai disagi riconosciuti, si è difeso abbastanza bene tant'è che quanto meno da noi non si assiste, come invece in questi giorni è accaduto altrove, alla presenza di cumuli enormi di spazzatura maleodorante depositati sui marciapiedi e nelle piazze. La situazione, pertanto, è stata tenuta sotto controllo, anche per il contributo responsabile di molti cittadini che, al contrario di quanti amano la strumentalizzazione sempre e comunque, hanno supportato il servizio anche trattenendo in casa il sacchetto di spazzatura. Ad essi, esempio di un alto grado di civiltà, rivolgo il ringraziamento dell'intera Amministrazione Comunale e mio personale".

"In queste ore – prosegue l'assessore Giovanni Gentile – stiamo lavorando, inoltre, affinchè la nostra città non risenta in maniera pesante del blocco di conferimento agli impianti previsto dal prossimo 20 gennaio, a causa dei ritardati pagamenti di molti Comuni che risultano morosi. Rispetto a questa possibilità, personalmente ho già avviato il confronto con Calabria Maceri e con quanti sono responsabili del settore, per ricercare soluzioni adeguate capaci di tutelare quei Comuni che, come il nostro, sono in linea con i pagamenti".

"Mi auguro, pertanto – conclude Giovanni gentile – che la situazione di raccolta dei rifiuti, che si avvale peraltro di nuove professionalità messe in campo da Presila cosentina su nostra esplicita richiesta, già oggi in netto miglioramento, possa essere mantenuta in equilibrio anche nei prossimi giorni, in attesa dell'avvio dei lavori per la costruzione delle isole ecologiche che ormai è assai vicino e attraverso cui ottimizzeremo il servizio".