Cosenza
 

Morano Calabro (Cs), lunedì l’acqua del sindaco arriva a scuola

Entra nella fase operativa il progetto "L'acqua del Sindaco...arriva a scuola. Da lunedì prossimo gli amministratori comunali, guidati dal primo cittadino Nicolò De Bartolo, procederanno personalmente alla distribuzione, agli alunni del locale Istituto Comprensivo, delle borracce offerte da Caffè Aiello - nota azienda calabrese, partner della municipalità in questa importante iniziativa.

Lo avevamo accennato nella precedente nota stampa che il programma - vero e proprio modulo educativo rivolto ai ragazzi e, indirettamente, all'intera comunità – è strutturato in diversi stadi e si basa fondamentalmente sulla volontà dell'esecutivo di promuovere l'ambiente con interventi concreti, in grado di superare la logica nociva della retorica vacua e inefficace, e di incidere, perlomeno questo è l'intento, sulle errate consuetudini. Si mira, in altre parole, a responsabilizzare le nuove generazioni circa l'urgenza indifferibile di tutelare con ogni mezzo il pianeta. Scoraggiando in primis l'utilizzo di quei materiali non biodegradabili, su tutti la plastica, che tanto male procura agli ecosistemi, e favorendo, per converso, l'uso di prodotti ecologici che non procurino alcun danno all'ambiente. I cambiamenti climatici, tutte le forme di inquinamento, lo stravolgimento degli equilibri naturali altro non sono se non il frutto e la sintesi amara delle nostre infauste abitudini che, se non corrette, come ripetutamente ammonito dagli scienziati e più volte sottolineato dal Pontefice nell'enciclica Laudato si', saranno presto foriere di guasti irreversibili e acuiranno le ingiustizie sociali.

Le borracce, in alluminio, quindi riciclabili al cento per cento, saranno consegnate dagli amministratori previo saluto istituzionale e, soprattutto associate a un preliminare momento di sensibilizzazione.

Inoltre, quando le distrazioni goderecce delle imminenti festività saranno archiviate e la ricettività dei ragazzi si sarà riassestata, in stretta collaborazione con Caffè Aiello, si terrà una manifestazione pubblica sulle problematiche ambientali che vedrà protagonisti gli scolari, l'esecutivo municipale, autorevoli studiosi ed esperti del settore.

Ma non è tutto. Quando il trasferimento della popolazione scolastica allo storico "Severini" sarà completato, saranno installati erogatori di acqua nelle varie sezioni del plesso, con conseguente ulteriore riduzione del consumo di bottigliette in plastica, l'uso delle quali diventerà non solo superfluo, ma del tutto ingiustificabile.

«Partiamo da un'idea dello sviluppo – afferma l'assessore Mariagrazia Verbicaro, parlando a nome dell'intera maggioranza - che ponga al centro di ogni azione la sostenibilità e la responsabilità, associate a un'economia di qualità, innovativa e creativa, capace di coniugare competitività e coesione sociale. Crediamo fortemente in questa iniziativa e vogliamo realizzarla con serietà e massimo impegno, nella speranza che il nostro agire aiuti le nuove generazioni a riflettere e sia da stimolo per praticare comportamenti ecocompatibili. Ringrazio l'azienda Caffè Aiello per averci supportato tangibilmente con la fornitura delle borracce, e il gruppo Insieme per Morano per aver subito creduto in questa significativa proposta».