Cosenza
 

Tumore alla mammella, prosegue a Cosenza il progetto di prevenzione. Prossimo appuntamento domenica 27 ottobre

Proseguono le attività del progetto promosso dalla Commissione sanità del Comune di Cosenza, dall'Avis provinciale e dalla Confraternita di Misericordia che si avvale della collaborazione delle parrocchie, per la prevenzione del tumore della mammella e pensato per chi risiede nelle periferie della città e non può permettersi di sottoporsi a screening oncologici. Ieri lo staff medico per lo screening ha visitato una decina di donne all'interno della chiesa di Santa Teresa. Presenti il presidente della sez. di Cosenza dell'Avis Angelo Cosentino, il portavoce Pasquale Giardino e il dottor Sisto Milito.

Durante il controllo alle pazienti viene eseguita un'ecografia mammaria e dei cavi ascellari, una visita oncologica e un counseling genetico.
«L'impegno nasce dalla convinzione che la prevenzione sia l'unica arma veramente efficace per combattere il cancro», afferma la consigliera comunale Maria Teresa De Marco, presidente della Commissione consiliare sanità, nonché medico di base.
«Le campagne di informazione – continua la De Marco – e di educazione sanitaria, la diffusione di stili di vita salutari, i controlli e la diagnosi precoce sono strumenti al servizio della medicina, ma sono efficaci solo quando riescono effettivamente a penetrare nel tessuto sociale, divenendo una sana abitudine per tutti».
Il prossimo appuntamento è fissato per domenica 27 ottobre, nel quartiere di Serra Spiga, nei pressi della parrocchia di San Giuseppe.