Cosenza
 

Inaugurata la scuola “San Giovanni Bosco” di Trebisacce (Cs), il sindaco Mundo: “Messa in sicurezza edifici continuerà”

In un clima di festa e grande entusiasmo, circondati dai volti sorridenti e pieni di soddisfazione di genitori, alunni, insegnanti e personale ATA, il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, l'Assessore all'Istruzione del Comune di Trebisacce, Roberta Romanelli, la dirigente scolastica dell'I.C. Corrado Alvaro, Laura Gioia, alla presenza del Prefetto di Cosenza, Paola Galeone, e dell'Assessore alle infrastrutture, Roberto Musmanno, hanno tagliato il nastro d'inaugurazione della nuova struttura della Scuola San Giovanni Bosco, consegnandola alla città.
Finanziati attraverso la delibera C.I.P.E. 26/2016 – Decreto D.G. n.3 del 04/04/2017 "Patto per lo sviluppo della Regione Calabria", i lavori, che ammontano ad oltre 550.000,00 euro, interessano un complesso che ogni giorno accoglie circa 400 studenti, tra Scuola dell'infanzia e Scuola primaria, a cui si affiancano il corpo docente e il personale A.T.A.
Un fabbricato interamente nuovo che, da oggi, si presenta con un assetto funzionale e strutturale ancora più sicuro, anche sotto il profilo del rischio sismico, accogliente, ecocompatibile, capace di poter garantire un ambiente ideale per la crescita, lo sviluppo e l'impegno di ogni alunno, oggi ancora più sicuro nel luogo in cui esercita il proprio diritto alla studio e in cui passa gran parte della propria giornata.
"Da quando ricopro la carica di assessore – ha evidenziato l'Assessore Roberta Romanelli - non ho mai perso occasione per ribadire a tutti gli studenti che ho incontrato l'importanza dell'istruzione e il grande valore della cultura, intesa nella sua più ampia accezione. Volevo ricordare loro che il sapere è l'arma più forte di cui potranno disporre una volta giunti nel mondo degli adulti e che la scuola, proprio per questo, non deve essere mai noiosa e pedante. Oggi più che mai, quelle mie parole si trasformano in realtà, perché oggi più che mai dimostriamo che per la nostra amministrazione gli studenti, i genitori e tutti colori che vivono il mondo della scuola sono una priorità in cui crediamo e su cui vogliamo investire. Perché se così non fosse stato non avremmo impiegato così tanto lavoro e passione nella realizzazione di questa struttura, non avremmo passato ore e ore a verificare che tutto procedesse per il verso giusto, a correggere gli inevitabili errori, a confrontarci sulle migliorie da fare. Soprattutto, non avremmo impiegato così tante risorse economiche, che avremmo potuto destinare ad altri contesti, per il completamento di quest'opera. A tale proposito un grande ringraziamento va fatta a tutta la giunta comunale, la quale, nella consapevolezza che ogni risorsa impiegata per l'istruzione moltiplica i suoi effetti, all'unanimità ha deliberato di stanziare 70.000 euro dei fondi ministeriali destinati ai comuni per la ristrutturazione del piazzale della Scuola. Il nostro desiderio è vedere bambini sereni e genitori felici, consapevoli che questa città è amministrata da persone che nulla hanno più a cuore se i nostri figli e il loro futuro. Un particolare ringraziamento personale lo voglio rivolgere al sindaco Franco Mundo, per la passione che infonde e che ci trasmette, nella cura della nostra cittadina".

"Trebisacce – ha dichiarato il sindaco Franco Mundo - è una cittadina ambiziosa che non si stanca mai di crescere. La nostra ambizione guarda al futuro e dunque ai nostri bambini, ai nostri studenti. Per questo non possiamo che essere fieri e felici di inaugurare oggi questa rinnovata struttura, ringraziando in primo luogo l'Assessore Musmanno, la Regione Calabria e il Governatore Oliverio, che hanno sempre dedicato grande impegno al mondo della scuola, una politica che anche noi abbiamo sposato in pieno. Con la consegna alla città di Trebisacce di questo quarto e ultimo plesso della Scuola San Giovanni Bosco, la cifra totale dei lavori dedicati alla messa in sicureza della intera struttura supera i 2.000.000 di euro. Abbiamo ottenuto questo risultato lavorando notte e giorno, senza mai stancarci, con una visione precisa che abbiamo trasformato in realtà, grazie al lavoro di tutti, che ringrazio, a partire dall'Assessore all'Istruzione Roberta Romanelli e dell'Assessore ai lavori pubblici, Filippo Castrovillari, passando per il progettista, l'Arch. Michele Calvosa, senza dimenticare la ditta Massaro che ha eseguito i lavori, i dipendenti comunali, la ditta Laino, i tecnici e il personale della scuola. Ringrazio il prefetto dott.ssa Paola Galeone che ha dato prestigio alla nostra città confermando la sua centralità e il riferimento costante nell'adozione di buone pratiche amministrative. Ovviamente non ci fermiamo qui. Dopo i primi 800.000 euro impiegati per la ristrutturazione di un'altra struttura che ospita le Scuola Medie, nei prossimi mesi partiranno lavori per circa 7.000.000 , 00 di euro, una cifra che rappresenta il più grande finanziamento concesso dalla Regione Calabria ad un comune in materia di edilizia scolastica. La nostra serietà nella presentazione di progetti all'avanguardia e indispensabile per il territorio contiuna dunque ad essere premiata da chi, come il presidente Oliverio e dall'Assessore Musmanno credono nell'importanza dello sviluppo delle infrastrutture nei comuni della Calabria. Noi lavoriamo per costruire il futuro e dare speranza ai nostri giovani abbattendo muri ed elevando la coscienza civile oltre a formare didatticamente i nostri studenti".
Parole di lode sono giunte dall'On. Roberto Musmanno che ha voluto sottolineare come il "Comune di Trebisacce è stato ed è tra quelli che più hanno saputo dimostrare capacità amministrativa e manageriale. Sono sicuro che le stesse capacità continuerà a dimostrarle anche nella gestione di un altro finanziamento, assai più corposo, di 7 milioni di euro, destinato all'abbattimento e alla ricostruzione di un altro plesso scolastico della vostra città".