Cosenza
 

Festival del Peperoncino di Diamante, da Mormanno un bocconotto da guiness dei primati

Un bocconotto da Guinnes dei primati di due metri di diametro e del peso di cento chili, realizzato dall'azienda Cabri e guarnito da cittadini volontari e produttori di Mormanno da sempre attenti alla valorizzazione dell'antica ricetta del dolce tipico e più conosciuto del Pollino, sarà il protagonista dell'edizione 2019 del Festival del peperoncino a Diamante. L'appuntamento è per sabato 14 Settembre con una festa di piazza che porterà l'amministrazione comunale di Mormanno a promuovere strategicamente nell'evento costiero di carattere internazionale uno dei brand più buoni che la Calabria conservi e tramandi da generazioni

«Essere protagonisti a Diamante - ha commentato il vicesindaco di Mormanno, Paolo Pappaterra - è una grande occasione di marketing strategico per il bocconotto ed i suoi produttori. Ci sentiamo di ringraziare l'Accademia del Peperoncino, nella persona di Enzo Monaco, che ci permette - tra l'altro - di consolidare il gemellaggio che da tempo vede legate nel nostre municipalità e che oggi, con il sindaco Ernesto Magorno, aggiunge nuovi e più importanti significati che ci vedranno protagonisti nel prossimo futuro».

L'evento di Diamante vedrà protagonisti i produttori del bocconotto di Mormanno che insieme alla Pro Loco ed in stretta sinergia con l'Amministrazione comunale guidata dal Sindaco, Giuseppe Regina, realizzeranno un bocconotto da record che sarà servito in piazza ed accompagnato dal "Chiarello di Cirella" un vino bianco dolce che si produce nel territorio di Cirella.

«Una grande festa di piazza che ci permetterà di fare sinergia con il territorio, i produttori, la Pro Loco ed il pubblico sempre più attento alla qualità dei prodotti, all'artigianalità della manifattura, e che speriamo sia da volano per l'economia di questa importante eccellenza alimentare che ci rappresenta in Calabria e nel Paese e che, come amministrazione comunale, vogliamo rilanciare e rafforzare dandogli il titolo di vero e proprio ambasciatore di Mormanno nel mondo».