Cosenza
 

Festival Euromediterraneo: dopo i Nomadi, arrivano due altomontesi doc

I Nomadi incantano contrada Casello mentre si Altomonte si appresta ad accogliere il ritorno di due figli doc come il ballerino Carlo Pacienza e il rapper Pika Dmf.

Un grande concerto che si trasforma in una grande festa. Al Festival Euromediterraneo suonano i Nomadi nel giorno in cui lo storico leader Beppe Carletti festeggia il suo compleanno. Il tastierista, che ha fondato con il compianto Augusto Daolio la band ben 56 anni fa diventando il gruppo più longevo d'Italia, viene celebrato allo scoccare della mezzanotte con fuochi d'artificio, fiori e una torta che gli viene consegnata sul palco direttamente dal sindaco di Altomonte Gianpietro Coppola fra il tripudio dei tantissimi fan accorsi in contrada Casello.

I Nomadi suonano per oltre due ore e mezza e sulle loro spalle non sembrano pesare per nulla le 5 decadi che li vedono protagonisti della musica italiana con brani divenuti storia come "Dio è morto" e "Io vagabondo". Canta tutto il pubblico accorso al concerto del Festival Euromediterraneo 2019 che ha per tema "Generazione culturale" ed è questa definizione scelta dall'amministrazione comunale e dal direttore artistico Antonio Blandi ad incarnare perfettamente cosa sono i Nomadi. Gli spettatori sono davvero di ogni età perché transgenerazionale è la musica di Carletti e i suoi.

Intanto il Festival Euromediterraneo 2019 prosegue con i prossimi appuntamenti del suo ricco cartellone che vedono protagonisti proprio due altomontesi di successo. Mercoledì 14 agosto, alle ore 21 al Teatro Costantino Belluscio, andrà in scena il balletto "Il Lago dei cigni" della compagnia di Raffaele Paganini che vede fra i protagonisti il danzatore di Altomonte Carlo Pacienza mentre venerdì 16 agosto, sempre alle 21 e sempre al Teatro Costantino Belluscio, sarà la volta del concerto del rapper Pika Dmf nato anche lui in questo territorio.

Il Lago dei cigni di Raffaele Paganini con l'altomontese Carlo Pacienza

La Compagnia nazionale di Raffaele Paganini e la Compagnia Almatanz di Luigi Martelletta unite per portare al Teatro Belluscio di Altomonte, mercoledì 14 agosto alle 21, "Il Lago dei Cigni" di Piotr Ilich Chaikovski. Lo spettacolo nasce da un'idea che da molti anni il coreografo Luigi Martelletta inseguiva e desiderava mettere in scena. La sua lunga ed intensa carriera come primo ballerino al Teatro dell'Opera di Roma ed in tanti altri teatri italiani ed europei gli ha permesso di studiare a fondo, di esaminare e di danzare molte volte questo spettacolare balletto. La coreografia originale del repertorio classico non ha mai sottolineato alcuni aspetti del libretto, che però in questa versione viene esaltata anche grazie alla presenza in scena di Raffaele Paganini. Luigi Martelletta propone un lavoro stilisticamente più snello, più vivace, alleggerendo tutti i manierismi e le pantomime che fanno parte del repertorio classico ma non mancheranno però tutte quelle danze e quell'itinerario danzato che molti conoscono e si aspettano.

«È sempre emozionante tornare a casa ed è sempre un piacere tornare alle origini – racconta il ballerino Carlo Pacienza in vista della sua esibizione sul palco del Teatro Belluscio – Soprattutto nel momento in cui mi trovo ora, in un percorso che sento di aver sudato e meritato. Sono emozionato ed onorato di esibirmi davanti al pubblico del Festival Euromediterraneo di Altomonte, soprattutto davanti ai miei genitori che ringrazio per quanto hanno fatto per me. Torno a casa mia con un cult del repertorio della danza mondiale con la compagnia di Raffaele Paganini e con le coreografie Luigi Martelletta con il quale ho la fortuna di lavorare da dieci anni donando ogni volta la possibilità di rimettersi in gioco».

Pika Dmf, il rapper nato ad Altomonte

Giorno 16 agosto tocca ad un altro figlio di Altomonte. Alle 21 al Teatro Belluscio arriva una ventata di rap al Festival Euromediterraneo di Altomonte arriva con Pika Dmf. All'anagrafe Luca Montone, in arte Pika Dmf, nasce nel 1993 e si avvicina al mondo del rap nel 2009 all'età di 16 anni. Inizia la sua avventura musicale con la crew, DoppiaMisura Family, nome che simboleggia la doppia misura nel vestire il tipico abbigliamento attribuito ai componenti della cultura hip hop. Sale sul palco insieme a Gué Pequeno, Jamil, Ivana Spagna e molti altri e partecipa alle aperture dei loro concerti e in serate dedicate al rap. Nel 2017 firma il suo primo contratto discografico con la Redland Music per la quale pubblica il singolo "Hey Ma" che racconta del rapporto speciale tra mamma e figlio e del desiderio di essere uniti e farsi forza a vicenda. In attesa dell'uscita del suo primo album, è stato da poco pubblicato il singolo "Maledetto" del tutto innovativo e sperimentale all'interno del percorso di Pika Dmf.