Cosenza
 

Corigliano Rossano (Cs), la compagnia Codex 8&9 porta in scena la commedia “Tutto a posto”: il 12 agosto all’Anfiteatro Maria De Rosis

Una storia lunga un decennio quella della Compagnia teatrale Codex 8&9, che ormai rappresenta l'anima recitante del territorio di Corigliano Rossano. Premi e riconoscimenti, inanellati dalle numerose commedie, dal regista e anima creativa Gianpiero Garofalo, dagli attori e attrici, i promotori del grande successo e delle tante conferme. Ultima in ordine di comparizione, per usare un termine caro agli attori, la commedia "Tutto a posto!" che sarà in scena, come unica data il prossimo 12 agosto, nell' Anfiteatro Maria De Rosis, area Rossano, testo e regia di Gianpiero Garofalo, vincitrice di cinque premi alla rassegna organizzata dal gruppo "Palermiti Artem" di Catanzaro. La rassegna presentava un corposo cartellone formato da più di 12 compagnie giunte da diverse parti d'Italia. Oltre a vincere la rassegna come "migliore spettacolo" in assoluto, gli altri riconoscimenti sono stati: il premio "Migliore regia" assegnato a Gianpiero Garofalo che chiude il cerchio anche con il riconoscimento per le "Migliori musiche". Caterina Parrilla, nei panni della signora Margherita conquista invece il premio di "Migliore attrice non protagonista" e poi Filomena Capalbo, alias suor Gisella, che si aggiudica il premio come "Migliore caratterista". Filomena Capalbo, inoltre è stata premiata nei mesi scorsi anche alla rinomata rassegna "Stefano Fait" di Bolzano come "Miglior attrice protagonista" per l'interpretazione di Lisetta Pezzalana in "Volpi e Galline", sempre ad opera di Gianpiero Garofalo.

Di recente lo stesso Gianpiero Garofalo è stato inserito nella dirigenza Nazionale dell'Ass. VITA Teatro. Un riconoscimento molto importante ed impegnativo – "che ripaga gli anni spesi negli studi ( l'Accademia Teatrale Internazionale di Roma e i 4 anni di specializzazione di Teatro per Bambini – ha detto lo stesso Garofalo -. Ma è soprattutto il vanto di portare con orgoglio ancora una volta il buon nome della nostra terra, nella nostra Calabria e della nostra Città".