Cosenza
 

Corigliano-Rossano (Cs), "Maggio Europeo": domani tappa dedicata a Plovdiv

Maggio Europeo, domani, VENERDÌ 24, quarta serata dedicata a PLOVDIV, Capitale Europea della Cultura 2019 insieme a MATERA. Alle 20,30 nella sala EUROPA la presidente dell'associazione 681 dei bulgari in Calabria racconterà la storia del folklore e delle tradizioni bulgare soffermandosi sul significato della festa nazionale del 24 maggio dedicata alla nascita dell'alfabeto cirillico e dei santi CIRILLO e METODIO. Ad impreziosire l'evento una mostra d'arte di artisti dell'est Europa.

Dmytro VASYLKIV iconografo, membro dell'Unione Ucraina dei Pittori d'Icone, membro degli Artisti-Iconografi a nome del Santo Vescovo Cipriano, pittore-consulente del laboratorio d'iconografia. Ivan DERKACH pittore-ceramista, esperto in bassorilievo, professore di scuola superiore. Ha partecipato con le sue opere a varie nostre e festival di pittura in Ucraina, Polonia e altri paesi. Ha ricevuto la critica d'arte molto favorevole dai critici d'arte Paolo LEVI, Salvatore RUSSO, Stefania BISON e Sandro SERRADIFALCO. Sono, questi, i due artisti che esporranno icone e bassorilievi dedicati ai santi CIRILLO e METODIO nella mostra che sarà inaugurata nella SALA EUROPA, alle ORE 20.

Tra le diverse opere esposte ci saranno anche quelle di Angela FORCINITI, RESTA CON ME e ALIENAZIONE. Non si può non pensare ai libri dello scrittore bulgaro Georgi GOSPODINOV, in particolare E TUTTO DIVENNE LUNA e FISICA DELLA MALINCONIA. Infatti come nei libri di GOSPODINOV il tema ricorrente nei dipinti dell'artista è L'importanza dell'incertezza che poi si traduce in un'insicurezza positiva. GOSPODINOV ha l'anima del collezionista, convinto che tutto ciò che è fugace ed effimero meriti di essere conservato per preservarlo dall'imminente catastrofe della fine del mondo (ma ogni istante che passa decreta la fine di un mondo). Per timore di essere lui questa volta l'artefice dell'abbandono, lo scrittore costruisce un rifugio per tutto ciò che con il passare del tempo è destinato a sparire, dando così alla letteratura l'impossibile compito di essere donatrice di immortalità. L'opera ALIENAZIONE rimanda immediatamente al Minotauro di GOSPODINOV che vaga da solo tra le pagine, depresso, tra gallerie, corridoi, passaggi che non iniziano e non terminano da nessuna parte, prigioniero del labirinto dei sentimenti mai provati, delle cose mai successe che sono però più vere del vero. Un gioco di flashback che oscilla tra passato e futuro. Nel dipinto RESTA CON ME è presente la paura, tema centrale di E TUTTO DIVENNE LUNA. Le paure dei personaggi sono quelle dell'umanità: la povertà, il non essere amati, l'amare, la paura di vivere. In entrambi i dipinti possiamo notare la marcata presenza del rosso che riporta subito la mente a forti emozioni, stimoli immediati: il colore Rosso simbolo del sangue e dell'energia vitale.

Dalle ore 19 PALAZZO SAN BERNARDINO ospiterà il BULGARIAN HAPPY HOUR, l'apericena di piatti tipici bulgari preparati dalle socie dell'associazione ANNO 681 (unione dei residenti bulgari nella Regione Calabria). - Sarà inoltre possibile visitare due mostre d'arte: A SPASSO PER L'EUROPA a cura degli studenti del Liceo Artistico SAN NILO e VIAGGIO IN SCOZIA, nella SALA GRIGIA, a cura dell'associazione WEE SCOTTISH ARTS GROUP. Nella SALA EUROPA saranno esposte le fotografie sulle città europee più famose perIMMAGINI DALL'EUROPA. – Alle ore 21 nel chiostro andrà in scena il folklore e le tradizioni bulgare con un corteo e delle rappresentazioni artistiche in abiti tradizionali, a cura dell'associazione ANNO 681. - Alle ore 22 i ROSSO FALUN si esibiranno in concerto e da mezzanotte BEVERAGE & DJSET con Dj MALTA e MUMMY JAY.