Cosenza
 

Cosenza, lo ‘Sportello del cittadino’ aumenta i giorni di apertura

A un mese dall'avvio dello Sportello del Cittadino, il punto di riferimento legale gratuito per coloro che abbiano necessità di indicazioni in ordine a problematiche giudiziarie o comunque afferenti il campo del diritto, si registrano le prime reazioni di soddisfazione da parte degli utenti, che ne hanno già usufruito, recandosi presso la cittadella del Volontariato di via degli Stadi n. 140, ex scuola Don Milani. E' lì che ogni martedì e giovedì, dalle 15 alle 16, un avvocato civilista e un penalista ricevono quanti hanno bisogno di informazioni per muoversi tra le maglie della giustizia. Non si tratta di un servizio di consulenza legale, vietata dalla normativa, ma di un'attività di orientamento, lo Sportello è infatti finalizzato ad assistere i cittadini e quanti vi si rivolgano anche da fuori città, e metterli in condizioni di capire quali uffici adire e come muoversi per tutelare i propri diritti o farli valere.

Lo Sportello del cittadino è stato istituito dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Cosenza in applicazione della Legge n. 47 del 2012 e la sua attività è disciplinata dal Regolamento n. 2 del 2013 del Consiglio Nazionale Forense; ad esso hanno aderito oltre 20 avvocati volontari, che sono organizzati in turni in modo da garantire la presenza di un esperto di ogni branca per ogni giorno di ricevimento. In questo primo mese sono state diverse le problematiche su cui gli utenti hanno chiesto indicazioni, sia in campo civile che penale e si prevede che l'affluenza si accrescerà nei prossimi mesi, tanto che si è pensato di aumentare prossimamente i giorni di apertura, per andare meglio incontro alle richieste.