Cosenza
 

Rende (Cs), Manna: “Palazzetto dello sport pronto in autunno 2019”

Cantiere ufficialmente aperto al Palazzetto dello Sport di Villaggio Europa. L'amministrazione Manna concretizza unpercorsoiniziatoil 13novembre 2017. Ricordiamo che in quelgiornoilsindaco di Rende Marcello Manna firmò a Brescia l'approvazione del finanziamento per le "areedegradate" riguardantiVillaggio Europa e VialedeiGiardini. I tempi dellaburocrazialenta e macchinosahannoportato solo adesso ad aprire un cantiere con lavori da eseguire per 1milione di euro. In questabellastruttura,trovataincompleta e abbandonata, fin dal giornodell'insediamento del sindaco di Rende Marcello Manna, c'è dalavorareancoratanto. Ma con ilcantiereaperto è scattatoinevitabilmenteilcontoallarovescia per ilsuocompletamento. Ilavori in corsoconsistononelmontare e ben sistemare 1.600 comode sedute all'interno dell'impianto più altri 400 posti come tribune telescopiche. Il progetto prevede inoltre la predisposizione di un box hospitality, un'area dedicata con tutti i confort e l'intera pavimentazione del terreno di gioco. La struttura si doterà di impianti di ultima generazione con attrezzature che garantiranno un utilizzo polifunzionale degli spazi di gioco e nuovi sistemi di sicurezza. Nel cuore di Villaggio Europa il palazzetto dello sport sarà il vero punto d'incontro di sportivi, ma anche di chi avrà il desiderio di assistere a manifestazioni di intrattenimento musicale.Il sindaco di Rende Marcello Manna, naturalmente, non nasconde la sua soddisfazione: "Un obiettivo raggiunto. Per completare l'opera era necessario un importante finanziamento. Siamo riusciti ad intercettarlo ed oggi siamo qui ad aprire un cantiere che rappresenta la vera sintesi del nostro lavoro di cinque anni. Mi scuso per il ritardo, ma aver a che fare con i tempi della burocrazia non è un bel vivere". Il sindaco conclude con la previsione del lavoro finito: "Autunno 2019 la Città di Rende avrà il suo palazzetto. Ringrazio l'ufficio tecnico e gli assessori ai lavori Pubblici, Pia Santelli prima e,Pino Munno, dopo, per aver seguito con impegno e passione l'iter tutto".