Cosenza
 

Manifestazione Forza Nuova a Bonifati, D'Uva (SINLAI): "Cgil pensi ai lavoratori"

Il 25 aprile i forzanovisti calabresi, a Bonifati (CS), renderanno omaggio ai caduti della RSI, durante una normale e canonica commemorazione. "Eppure la sinistra non ha perso tempo e si è subito mobilitata per chiedere a gran voce il divieto della manifestazione. Ed ovviamente la CGIL, che insegue Forza Nuova da nord a sud invocandone la presunta anti costituzionalità, ha immediatamente fatto appello alle autorità contro l'evento, sbandierando un isterico ed ossessivo antifascismo".

Pronta la replica di Giustino D'Uva, dirigente nazionale del SINLAI, il sindacato vicino a FN: "Tralasciando il fatto che la costituzione vieta solo la ricostituzione del disciolto partito fascista, cui evidentemente i forzanovisti calabresi non puntano affatto, volendo meramente commemorare e tributare l'omaggio meritato a dei combattenti caduti, è chiaro che la manifestazione di Bonifati è assolutamente sacrosanta. Così come è chiaro che l'isterismo della CGIL, votata esclusivamente ad inseguire ed a fare appelli contro FN in tutta Italia, non è che la cifra della paura che Landini e compagni hanno di perdere il loro principale business: l'immigrazione clandestina. Piuttosto, sarebbe il caso che la CGIL lasciasse perdere Forza Nuova e si ricordasse dei lavoratori italiani, che a furia di essere accantonati con la scusa dell'antifascismo ormai, spesso e volentieri, non esitano più a rimpiangere il fascismo".