Cosenza
 

Corigliano Rossano (Cs), il 19 aprile partono i laboratori didattici per i bambini disabili

"Potenziare le autonomie personali e sociali, l'autostima e la fiducia in sé stessi. È con questo obiettivo che venerdì 19 aprile partiranno i laboratori didattici nell'ambito del progetto denominato "Quello che le persone non dicono. Un'inclusione possibile". A darne notizia è Ferruccio Colamaria, responsabile provinciale (Cosenza) dell'UDICON, esprimendo soddisfazione per la realizzazione di quello che egli definisce un importante progetto di valenza sociale a servizio delle diverse famiglie che hanno difficoltà a gestire i disabili.

Al taglio del nastro, ospitato alle ore 10 nelle strutture comunali di contrada Crosetto, nel territorio di Rossano, sarà presente anche il Presidente nazionale dell'U.di.Con Denis Nesci.
Il progetto è promosso dall'Unione per la Difesa dei Consumatori UDICON in collaborazione con l'associazione Unione Nazionale Consumatori UNC e andrà avanti fino al 31 dicembre 2019. Le attività si rivolgono a bambini disabili da 6 a 14 anni, residenti a Corigliano Rossano o nei comuni limitrofi e con ISEE pari o inferiore a 8 mila 107,5 euro (oppure 20mila euro se sono presenti almeno 3 figli nel nucleo familiare). Ogni minore svolgerà delle attività specifiche per il suo sviluppo psico-motorio che saranno individuate e programmate dal responsabile dopo un'attenta analisi delle esigenze individuali. I locali sono stati allestiti sotto il profilo logistico e funzionale per consentire lo svolgimento delle attività annullando tutte le barriere esistenti in caso di deficit cognitivi.