Cosenza
 

Nove a giudizio per gli appalti “spezzatino” a Cosenza, Morra: “Un Comune corrotto danneggia i cittadini”

Morra Nicola 500"Nove persone sono state rinviate a giudizio. Si tratta di funzionari e imprenditori del Comune che avrebbero ottenuto lavori in cambio di favori. Nel frattempo altre ditte a loro vicine avrebbero ottenuto guadagni ingiusti. Sapete chi ci rimette quando un Comune e' corrotto? I suoi abitanti. Soprattutto le famiglie piu' umili, che solo in un sistema giusto hanno l'opportunita' di raggiungere il benessere attraverso il lavoro e l'impresa onestamente condotti". Lo scrive il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra, nella sua pagina Fb. "Il Sistema cosentino non cambiera' per miracolo. Dobbiamo esserlo noi, cari concittadini, a volerlo veramente. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo", esorta Morra.