Cosenza
 

A Rende (Cs) "Fa la differenza": incontri su violenza di genere con i licei

Prosegue a Rende il percorso di sensibilizzazione alla parità di genere e ai temi della violenza contro l'altro che in questi anni ha caratterizzato le politiche amministrative del sindaco Marcello Manna.
"Fa la differenza. Violenza di genere: comunicare, tutelare, proteggere" è il titolo del ciclo di incontri che l'assessora alle pari opportunità Marina Pasqua promuoverà dal prossimo 27 febbraio alle 9,00 nella sala A del cinema Garden con gli istituti d'istruzione superiore.
"Nella convinzione che la violenza di genere non si combatta solo con le leggi e l'attenzione mediatica -ha dichiarato il primo cittadino-, noi amministratori riteniamo sia nostro preciso dovere riuscire ad individuare tempi adatti e spazi sempre più ampi, soprattutto nei contesti educativi e di socializzazione".
Così Marina Pasqua nella lettera inviata alle dirigenti degli istituti d'istruzione superiore del comune oltre Campagnano: "per dar voce a questo tema -ha affermato l'avvocata- bisogna promuovere campagne di prevenzione finalizzate alla sensibilizzazione ed all'educazione al rispetto della persona e dei diritti delle donne e dei più deboli. Per rispondere a tale esigenza l'amministrazione comunale, ed in particolare questo assessorato, hanno deciso di attivare un percorso di sensibilizzazione da realizzare nelle scuole superiori di Rende, rivolto alle studentesse ed agli studenti del triennio".
Il progetto sarà articolato in tre incontri a cadenza mensile e vedrà la partecipazione di esperte ed esperti sul tema oltre ad espressioni del mondo associativo ed istituzionale: "con lo scopo -conclude l'assessora- di introdurre ed analizzare insieme alle ragazze ed ai ragazzi, le tematiche connesse al fenomeno della violenza di genere e di diffondere la conoscenza degli strumenti e delle politiche integrate utili per riconoscere ed arginare questa piaga sociale nel suo complesso e nella vita quotidiana".

Si partirà con l'incontro su comunicazione e linguaggio che vedrà, dopo i saluti istituzionali, la presenza della sociologa Graziella Priulla e della giornalista Carla Monaco, componente della commissione pari opportunità dell'Usigrai.
Coordinerà l'incontro la giornalista Simona De Maria.
"La parità tra donne e uomini -ha concluso l'assessora- resta un traguardo lontano per tutti i paesi, indipendentemente dal loro grado di ricchezza e sviluppo. In questi anni tanto abbiamo fatto: siamo stati il primo tra i comuni della provincia a sottoscrivere il protocollo d'intesa tra Anci e D.i.Re- Donne in rete contro la violenza; abbiamo promosso molteplici iniziative volte a incentivare tra la popolazione i temi dell'identità di genere e della tolleranza, oltre ad aver promosso una rete antiviolenza tra comuni e enti pubblici e privati del settore. Questa iniziativa mostra l'essenza del nostro impegno quotidiano in materia di pari opportunità".