Cosenza
 

Cassano allo Ionio (Cs), interruzione notturna della circolazione veicolare in tratto della ex SS106

Ordinanza del settore Polizia Locale a firma del comandante f.f. Giuseppe Santagada, riguardante l'interruzione notturna della circolazione veicolare della ex SS106, ora S.P. 253, nel tratto urbano denominato Viale della Magna Grecia del centro abitato di Sibari, per la sola porzione ove interseca il tracciato della linea ferroviaria Sibari-Cosenza,con decorrenza dalle ore 23:00 del giorno 18/02/2019, escluso le notti festive e prefestive (Sab/Dom e Dom/Lun) e sino alle ore 05:00 del 2/03/2019, per consentire la realizzazione dei lavori previsti sulla linea ferroviaria Sibari – Cosenza, riguardanti, in particolare, il rinnovo del binario con risanamento della massicciata.

La richiesta di chiusura al transito dei veicoli sul PL posto alla progressiva chilometrica ferroviaria Km 0+564 della linea Sibari-Cosenza, era pervenuta al Comando di Polizia Locale di Cassano All'Ionio, in data 01/02/2019 a firma del Direttore Tecnico dei lavori, Francesco Ventura – della Costruzioni Ferroviarie S.r.l., con sede amministrativa in Paola. Il provvedimento, d'intesa con la Commissione Straordinaria che amministra l'ente locale, è stato emanato opportunamente, anche al fine di salvaguardare la pubblica incolumità in relazione alle esigenze del traffico e alle caratteristiche delle strade della zona. La stessa richiesta era stata contestualmente inoltrata anche alla Provincia di Cosenza - Settore Viabilità, in quanto le deviazioni notturne dei flussi di traffico interessano anche arterie provinciali. L'impresa appaltatrice dei lavori in questione, si è impegnata, qualora i lavori dovessero subire una variazione temporale, a comunicarlo a immediatamente all'Ente. Nell'atto, si evidenzia, inoltre, che la necessaria segnaletica stradale, nella fase lavorativa, è stata posizionata e sarà mantenuta in efficienza a cura dell'impresa esecutrice dei lavori per conto di RFI mediante ausilio di proprio personale qualificato, che si munirà di eventuali autorizzazioni degli enti proprietari delle strade interessate alla posa in opera della segnaletica temporanea. Il traffico veicolare proveniente dalla ex S.S. 106 Jonica, ora S.P. 253, in direzione nord (Sibari) dovrà essere deviato sulla S.S. 106 Radd. con obbligo di svolta a destra prima dell'intersezione con Viale della Magna Grecia, con prosecuzione sulla S.P. 254; il traffico veicolare locale e quello proveniente dalla S.P. 169 (Lauropoli–Sibari) e dalla S.P. 171 (Fornara), diretto verso Corigliano C. e S.S. 106 Radd., giunti alle rispettive intersezioni con Viale della Magna Grecia, dovrà essere indirizzato, da apposita segnaletica, in direzione Villapiana – Taranto, con rientro a sx sulla predetta S.S. 106 Radd. in entrambe le direzioni; il traffico veicolare in transito sulla S.S. 106 Radd., in entrambe le direzioni, approssimandosi agli svincoli per accedere al centro abitato di Sibari, dovrà trovare idonea segnaletica che preavvisi l'interruzione del passaggio a livello Sibari – Cosenza ubicato su Viale della Magna Grecia; il traffico veicolare in transito sulla S.S. 534 (Cammarata – Stompi), proveniente da direzione A2 (Autostrada del Mediterraneo), per raggiungere il centro abitato di Sibari, prima dello svincolo Stompi dovrà trovare segnaletica indicante percorso alternativo verso la S.S. 106 Radd.. Spetterà al Corpo di Polizia Locale e agli altri organi previsti dalla legge vigilare sul rispetto dell'ordinanza. Il provvedimento è stato immediatamente notificato a: RFI Rete Ferroviaria Italiana, Prefettura di CS, Provincia di Cosenza, Questura di Cosenza, Tenenza Carabinieri di Cassano all'Ionio, Gruppo Guardia di Finanza di Sibari, ASP di Cosenza – servizio 118, Polizia Provinciale, ANAS Spa, Settori Comunali Urbanistica e LL.PP. – Manutenzione, Imprese per il trasporto pubblico su strada, Impresa esecutrice dei lavori ditta Francesco Ventura Costruzioni Ferroviarie S.r.l.​ Quest'ultima, con l'entrata in vigore dell'Ordinanza, resta unica responsabile per eventuali danni a persone, cose o animali, sollevando il Comune di Cassano All'Ionio, da qualsiasi pretesa, anche giudiziaria. I contravventori alle disposizioni dell'Ordinanza saranno sanzionati a norma di Legge dagli operatori di Polizia Locale in servizio nonché dagli altri Organi di Polizia Stradale di cui all'art. 12 del C.d.S.. Avverso l'ordinanza, entro 60 giorni dalla pubblicazione e/o notifica, chiunque vi abbia interesse potrà proporre ricorso al T.A.R. della Calabria e nel termine di 120 giorni dalla pubblicazione e/o notifica è ammesso, altresì, il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ai sensi del D.P.R